Hi-Tech

App mobile fondamentali per conquistare la Gen Z: ci passano 3,7 ore al giorno

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Le app di finanza personale e di shopping sono la chiave per conquistare la Gen Z, ovvero le persone con età comprese tra i 16 e i 22 anni: lo svela un'indagine di App Annie, società di analisi di mercato che è diventata famosa proprio per la sua profonda conoscenza del mercato delle app mobile.

La Gen Z è la prima nativa digitale ed è ormai mobile-first: e sta entrando nel vivo di quella che è "la fascia di età d'oro" del consumismo. I ragazzi tra i 16 e i 22 anni spendono intorno ai 44 miliardi di dollari l'anno nei soli USA, e influenzano il movimento di fino a 600 miliardi. La Gen Z sta iniziando ad andare a lavorare, ed è quindi fondamentale avere una strategia pronta per catturare la loro attenzione – e i loro portafogli, naturalmente. E il mobile dev'essere un aspetto fondamentale di questa strategia.

Il report della società evidenzia come la Gen Z sia effettivamente un gruppo disomogeneo. Ci sono dei trend in comune a tutti, ma i dettagli specifici variano in modo anche significativo in base al mercato di appartenenza e alla cultura. In ogni caso, una delle statistiche chiave è che il tempo medio trascorso nelle app mobile, esclusi i giochi, è di 3,7 ore al giorno; un buon esempio della varietà dei dati in base ai mercati è il Giappone, in cui i ragazzi della Gen Z passano il doppio del tempo a giocare ai videogiochi (altro settore in enorme crescita, principalmente grazie al mobile) rispetto al resto del mondo.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 559 euro oppure da Amazon a 627 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker