Hi-Tech

Libra è la dimostrazione che nessuno si può più fidare di Facebook #prospettive

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Uno dei momenti più commentati dell’udienza di Mark Zuckerberg al congresso degli Stati Uniti che si è svolta mercoledì scorso, 23 ottobre, è la strigliata che Alexandria Ocasio-Cortez, stella nascente della sinistra americana, gli ha riservato sul tema della disinformazione nelle pubblicità elettorali. Uno scambio che vale la pena guardare e ascoltare, in parte per pura schadenfreude nei confronti del semidio di Menlo Park, in parte perché tocca punti importanti per la tenuta delle democrazie occidentali, come la necessità di capire chi diamine debba mettere un freno alla pericolosa disinformazione politica che imperversa sulla piattaforma di Zuckerberg.

Il co-fondatore di Facebook, però, era andato a Washington per parlare di tutt’altra minaccia alle democrazie occidentali, o meglio a uno dei principi fondanti dell'autonomia degli stati nazionali: la sovranità monetaria. Quella minaccia si chiama Libra, ed è la nuova criptovaluta con cui Facebook, assieme a un consorzio di altre aziende tecnologiche, vorrebbe creare uno strumento di pagamento decentrato e transnazionale. Ma come dovrebbe funzionare Libra secondo le intenzioni dei suoi creatori? Perché, quando i giochi sembravano ormai fatti, alcuni dei membri più importanti del consorzio di gestione della criptomoneta (PayPal, Mastercard, Visa, Ebay, Stripe) hanno scelto di abbandonare il progetto? E soprattutto perché i critici temono che Libra possa mettere a rischio i sistemi finanziari internazionali?

CHE COS’E’ LIBRA?

Libra è il nome di una nuova criptovaluta globale proposta da Facebook che, nelle intenzioni dei suoi creatori, dovrebbe entrare in circolazione nel 2020. A differenza di altre criptomonete come il Bitcoin, Libra sarà collegata al valore delle valute nazionali in modo da avere un cambio stabile ed evitare la volatilità tipica delle monete digitali (non è ancora del tutto chiaro con quale sistema, forse alcuni stablecoin allineati alle monete nazionali), uno dei problemi che fino ad oggi non hanno consentito la diffusione su larga scala delle criptovalute come sistema di pagamento. Consapevole che un simile progetto non può essere controllato da un singolo soggetto centrale, Facebook ha creato la cosiddetta Libra Association, un’organizzazione no profit con sede a Ginevra che unisce (ad oggi) circa 100 aziende (meno una serie di defezioni importanti, di cui parleremo più sotto), ciascuna delle quali ha contribuito con 10 milioni di dollari alla creazione di una riserva iniziale.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 521 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker