Hi-Tech

Xbox One: l'abbonamento con servizi e console inclusi si avvicina all'Europa

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sempre più aziende mirano a creare fonti di reddito concentrandosi sui servizi e non solo sulla vendita di dispositivi. Microsoft lo fa da tempo, basti pensare ad Xbox Game Pass che permette di accedere ad una ricca libreria di giochi per PC e Xbox mediante la sottoscrizione di un canone mensile; altre, per restare in ambito gaming, hanno adottato questo approccio in tempi più recenti, si pensi ad Apple Arcade, disponibile anche in Italia da metà settembre.

Microsoft ha estremizzato il modello del servizio onnicomprensivo con Xbox All Access: il canone mensile (a partire da 21,99 dollari) copriva infatti non solo il prezzo di Xbox Game Pass e Live Gold, ma anche quello di noleggio della stessa console (Xbox One X o Xbox One S a seconda dell'opzione scelta). Si parla al passato perché di Xbox All Access si sono perse le tracce alla fine dello scorso anno: l'abbonamento è stato proposto solo nel mercato nordamericano e e per un periodo di tempo limitato (31 dicembre 2018).

La dirigenza – leggasi lo stesso Larry Hryb (Major Nelson) – aveva confermato che il programma sarebbe stato ampliato nel corso del 2019. Xbox All Access coming again? La domanda l'ha posta nelle scorse ore su Twitter una fonte spesso ben informata delle vicende della casa di Redmond (WalkingCat), una domanda retorica visto che, come detto, il ritorno è stato preannunciato dalla stessa Microsoft, ma l'aspetto interessante della vicenda è che c'è chi, per tutta risposta, ha individuato una domanda di registrazione del marchio Xbox All Access depositata presso l'EUIPO (l'ente europeo per la tutela della proprietà intellettuale).


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 437 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker