Sport

Curtale (Roccella) promuove il Palermo e ‘bacchetta’ l’Acireale: “Ma quale vacanza…”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

curtale-ds

Il “verdetto” di chi Acireale e Palermo le ha già affrontate. Dopo la bella vittoria contro gli acesi, Francesco Curtale (ds del Roccella) traccia un confronto tra le due formazioni, promuovendo i rosanero in ottica campionato e “bacchettando” l’ambiente Acireale per le critiche ricevute, sottolineando la correttezza della formazione calabrese.

Intervistato da Stadionews, Curtale dice la sua: “L’Acireale pur nella sconfitta ha dimostrato il proprio potenziale; se gli dai la possibilità di giocare, gioca bene, in difesa è arcigna e ha giocatori interessanti (su tutti Savanarola, Arena e Rizzo). Hanno avuto le loro occasioni, ma penso che abbiamo vinto meritatamente: era impensabile non correre rischi, ma siamo stati bravi a limitarli, a giocare con grinta e buona tecnica per tutti i 90 minuti. Magari loro si aspettavano un calo da parte nostra, ma così non è stato. E anche la bella azione del gol è frutto del nostro duro lavoro in allenamento”.

Curtale sottolinea la crescita della formazione calabrese rispetto anche alla sfida con il Palermo: “La partita con i rosanero per noi è stata molto utile, anche perché penso che saranno loro a vincere il campionato. Confrontarsi con giocatori di un certo livello e che hanno calcato scenari molto più importanti della D è servito molto. L’approccio con entrambe non è stato sbagliato, ma rispetto alla sfida con il Palermo abbiamo anche fatto tre nuovi innesti: Malerba (già a Roccella due anni fa, ndr.), il brasiliano Bryan e Camara. Con loro possiamo dire che il Roccella, nonostante il nostro budget, adesso è una squadra molto più quadrata”.

Il ds del Roccella risponde con fermezza all’ipotesi di un ‘maggiore impegno’ contro l’Acireale anziché col Palermo: “Magari quelli dell’Acireale erano convinti di venire qua a fare una passeggiata… Penso che la sconfitta li abbia spiazzati ed è ovvio che a nessuno piace perdere, ma noi la vittoria l’abbiamo meritata. I tifosi dell’Acireale? Abbiamo dato tutto contro ogni squadra, anche contro il Palermo; abbiamo massimo rispetto per tutte le squadre. E aggiungo: con il Palermo si è giocato a Locri perché sono arrivati in oltre 500, per motivi di ordine pubblico, mentre i tifosi dell’Acireale erano in 200; per questo si è giocato a Roccella. Se credono che abbiamo vinto contro di loro per favorire il Palermo, noi non ci possiamo fare niente”.

Differenze tra Palermo e Acireale? “Tra loro non ho notato grandi differenze, ma è chiaro che chi incontra il Palermo ora trova una squadra sempre più a suo agio. Secondo me il Roccella lo ha incontrato quando ancora era in fase di rodaggio, ma più passano le giornate e più i rosanero prendono fiducia e migliorano nel gioco. E contro di noi nel Palermo (che già non mi era dispiaciuto) mancava anche Sforzini, che conosce la categoria e può fare anche reparto da solo. L’Acireale invece è una squadra che sa giocare se gli dai spazi e ha delle ottime individualità. Detto questo, il Palermo non è una squadra che può rimanere in D: come pubblico e tradizione, merita di giocare in palcoscenici molto più importanti”.

LEGGI ANCHE

I ROSANERO CONQUISTANO UN NUOVO RECORD

“QUI CAPPIDUZZO, A VOI STUDIO”: PERRICONE INVIATO SPECIALE

ENTUSIASMO LICATA: ATTESI AL BARBERA IN 500

CAPONE (ELEVEN): “A BIANCAVILLA ESPERIENZA SURREALE MA DIVERTENTE”

L’articolo Curtale (Roccella) promuove il Palermo e ‘bacchetta’ l’Acireale: “Ma quale vacanza…” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker