Sport

Palermo, Accardi “scippato” da Ricciardo ma il rigore ci sta

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

schermata-2019-10-06-alle-15-53-27

schermata-2019-10-06-alle-15-52-21
schermata-2019-10-06-alle-15-53-26
schermata-2019-10-06-alle-15-53-27
schermata-2019-10-06-alle-15-53-27

Il terzo gol del Palermo contro la Cittanovese porta la firma di Giovanni Ricciardo su rigore, ma l’episodio che ha portato al penalty è stato molto confusionario.

Martinelli dalla bandierina serve in fretta Doda, che crossa forte dentro l’area. La palla viene deviata da un giocatore della Cittanovese e Accardi è lesto dentro a ribadire in rete da due passi. L’esultanza gioiosa del difensore palermitano viene però stoppata dall’arbitro, che fischia il calcio di rigore.

Sul dischetto si presenta Ricciardo che calcia forte e segna, ma il dubbio rimane. Perché l’arbitro ha fischiato? Dopo aver visto più volte il replay, risulta evidente la deviazione con la mano del numero 9 della Cittanovese Silenzi. Il provveddimento di Roberto Lovison, direttore di gara, appare troppo frettoloso, anche se giusto da regolamento. Il rigore ci sta.

LEGGI ANCHE

LA CRONACA DEL MATCH

SERIE D, I RISULTATI DELLA 6a GIORNATA

L’articolo Palermo, Accardi “scippato” da Ricciardo ma il rigore ci sta proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker