Hi-Tech

Sound United: sfumata l'acquisizione di Onkyo e Pioneer

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sound United non acquisirà Onkyo e Pioneer. L'operazione, annunciata con un accordo preliminare lo scorso maggio, è ufficialmente sfumata. L'accordo raggiunto prevedeva il passaggio di tutta la divisione Home AV di Onkyo Corporation a Sound United. Quest'ultima avrebbe così aggiunto le linee Onkyo, Pioneer, Pioneer Elite e Integra ai marchi che già possiede, ovvero Denon, Marantz, Definitive Technology, HEOS, Classé, Polk Audio e Boston Acoustics.

Nel comunicato ufficiale si legge che Onkyo aveva già raggiunto un'intesa con Viper Holdings, la società che controlla Sound United. Gli azionisti avevano approvato l'operazione il 26 giugno 2019. A far saltare il passaggio sono state le molteplici condizioni da rispettare per finalizzare l'accordo. Si citano, a titolo di esempio, le garanzie da presentare e le approvazioni richieste per ottenere il via libera all'acquisizione. Onkyo e Viper Holdings, accortesi dell'impossibilità di ottemperare a tutte le condizioni in termini soddisfacenti entro il 30 novembre 2019 (data di scadenza dell'accordo preliminare), hanno quindi deciso di cessare le procedure per l'acquisizione.

Sound United ha rilasciato una dichiarazione in cui conferma il proprio impegno nel mercato audio, sia tramite i marchi che già possiede sia tramite acquisizioni mirate che possano rappresentare un valore aggiunto per i consumatori. Onkyo ha invece ribadito di credere nelle potenzialità che potrebbero nascere dalla combinazione tra i propri prodotti e l'imponente portfolio detenuto da Sound United. La porta resta quindi aperta nel caso in cui le condizioni attuali dovessero mutare. Per il momento la compagnia tornerà comunque a dedicare le proprie risorse e la propria attenzione alla divisione Home AV.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker