Hi-Tech

Razzi stampati in 3D, raccolti i fondi per la prima missione

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Dopo i test effettuati qualche anno fa dalla NASA, il lancio in orbita del primo razzo completamente stampato in 3D si avvicina: a darne notizia è la startup Relativity Space, che da ormai qualche tempo sta portando avanti il progetto. Proprio in questi giorni infatti l'azienda ha annunciato di aver terminato la raccolta fondi necessaria per passare dalla teoria alla pratica: 185 milioni di dollari finanzieranno i primi voli dei loro razzi entro il 2021.

La startup, fondata da ingegneri provenienti da Blue Origin e SpaceX, insegue l'ambizione di mandare in orbita dei veicoli prodotti quasi esclusivamente tramite stampa 3D (tecnologia molto utile anche a gravità zero). Questa soluzione permetterebbe di innovare profondamente il processo di produzione dei razzi e risparmiare sui costi, poiché il processo manifatturiero sarebbe quasi interamente automatizzato.

Ogni razzo sarebbe inoltre composto da molti meno pezzi rispetto a quelli attuali, e così il processo produttivo potrebbe anche essere esportato su un altro pianeta, come ad esempio Marte, in modo da poter costruire autonomamente un mezzo per tornare indietro.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da tech in shop a 821 euro oppure da ePrice a 935 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker