Hi-Tech

Apple: nessuna esenzione dai dazi per i componenti cinesi del Mac Pro

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Doccia fredda per Apple: dopo aver accettato di mantenere in Texas la produzione del nuovo Mac Pro, col preciso scopo di evitare i dazi sui prodotti importanti dalla Cina che altrimenti lo avrebbero colpito, le autorità USA hanno negato alla casa di Cupertino l'esenzione dalla tassazione aggiuntiva per 5 componenti realizzati in Cina.

Tra questi rientrano le rotelle opzionali, il circuito di gestione delle porte I/O, l'alimentatore, il cavo di alimentazione e il sistema di raffreddamento del processore, tutti componenti sui quali andranno a pesare i dazi al 25% previsti per i beni importati dal colosso asiatico.

Apple riteneva che il recente accordo con il Governo centrale – celebrato anche da Trump su Twitter – avrebbe potuto in qualche modo permettere alla società di negoziare l'esenzione dai dazi per alcuni dei componenti di provenienza cinese, visto che l'assemblaggio finale di Mac Pro avverrà nella storica fabbrica di Austin, dove è stato realizzato anche il Mac Pro 2013, ma ciò non è avvenuto.


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 378 euro oppure da ePrice a 475 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker