Hi-Tech

24h con Huawei Mate 30 Pro: installazione G Apps e confronto con iPhone 11 Pro Max

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Di certo non ci si annoia con Huawei Mate 30 Pro in mano, oltre ad essere uno degli smartphone Android più interessanti di questo 2019 risveglia anche lo "smanettone" che è in noi, dormiente, dopo l'era delle custom ROM, Cyanogenmod e telefoni briccati. Qualcuno di voi, più giovane, forse storcerà il naso leggendo queste parole sconosciute, tanti altri saranno invece pronti a farmi notare che le serate passate sui forum in cerca dell'ultimo thread sono più che attuali.

Per la grande massa – e anche per il sottoscritto – rappresentano il passato, perchè ormai siamo abituati ad avere la pappa pronta con software aggiornati e facilmente personalizzabili tramite app e widget. Insomma il ban sta inevitabilmente creando dei problemi al potente gruppo cinese, ma è anche vero che tutto questo trambusto ha aggiunto un po' di pepe in un settore che, a volte, rischia di appiattirsi.

L'approccio dovuto con Mate 30 Pro differisce quindi dal solito e impone un focus iniziale sulla prima accensione, per capire meglio quali siano gli effetti reali di questo scontro politico/commerciale tra Stati Uniti e Cina.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, in offerta oggi da Mobzilla a 475 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker