Hi-Tech

Deepfake: Google crea e pubblica un database di video falsi per combatterli

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il fenomeno dei Deepfake – ovvero quei filmati che utilizzano degli algoritmi AI per impersonare un personaggio famoso e fargli recitare un copione fasullo -, è in continua espansione.

Fortunatamente è possibile smascherarli utilizzando la stessa tecnologia che permette di crearli, e Google ha recentemente dato il suo contributo affinché si possano mettere a punto strumenti sempre più efficaci nella lotta ai Deepfake. Per fare ciò, la società ha creato e condiviso un database contenente diversi filmati Deepfake girati con lo scopo di allenare i meccanismi di riconoscimento. Alla ricerca ha contribuito anche l'Italia attraverso il lavoro svolto dal team dell'Università Federico II di Napoli, capitanato dalla professoressa Luisa Verdoliva, responsabile della creazione – in collaborazione con l'Università Tecnica di Monaco – della piattaforma di benchmark FaceForensic.

Il set sviluppato da Google è quindi stato integrato in FaceForensic (link alla pagina GitHub nel Via) e ora aiuterà a creare strumenti più precisi, grazie ai tanti esempi proposti. Google ha infatti ingaggiato diversi attori per girare dei filmati di prova, i quali sono poi stato sottoposti ai più comuni algoritmi utilizzati per la creazione di video Deepfake, in modo da alterare alcuni aspetti del viso, scambiare testa e corpo e molto altro ancora.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker