Hi-Tech

Google, più privacy nel programma di ascolto delle interazioni con Assistant

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google ha annunciato le prime modifiche al programma di trascrizione da parte di esseri umani di interazioni utente-Assistant registrate da smart speaker e altri dispositivi. In concreto, la società promette che "entro la fine dell'anno":

  • Agli utenti verrà nuovamente richiesto il consenso all'attivazione della funzione, che comunque Google ribadisce era sempre stato su base volontaria (il nome nelle impostazioni, tuttavia, non era granché chiaro).
  • Sarà introdotta la possibilità di regolare la sensibilità di riconoscimento della hotword di attivazione ("OK Google", "Hey Google")
  • Verrà ridotta in maniera importante la quantità di clip audio salvati
  • Verranno cancellati tutti i clip più vecchi di "qualche mese"
  • Verrà introdotto un nuovo filtro privacy automatico che analizzerà i clip con l'obiettivo di eliminare certe tipologie di conversazioni

Il caso dei dipendenti (a volta addirittura appaltatori esterni) che ascoltano le conversazioni degli utenti ha colpito tutti i principali colossi tecnologici che operano nel settore dei comandi vocali. Oltre a Google, accuse simili sono state rivolte ad Amazon, Apple, Facebook e Microsoft: le modalità differiscono leggermente da una società all'altra, ma il problema di fondo è lo stesso per tutti: anche se i clip sono "anonimizzati" (identificati con un codice che non permette a chi ascolta di risalire all'identità dell'utente analizzato), c'è il rischio (ed è successo) che la registrazione contenga informazioni sensibili, come indirizzo, nome, numero di carta di credito e molto altro. Le aziende fanno ricorso alle orecchie umane per migliorare la capacità di interpretazione del linguaggio dei loro software.

Anche Apple ha annunciato alcune importanti restrizioni alla sua iniziativa omologa: ha detto che non si servirà più di società esterne ma solo di propri dipendenti, e che il servizio sarà disattivo per default con possibilità di partecipare a chi è interessato. Amazon ha introdotto dei comandi vocali appositi per chiedere ad Alexa di cancellare i dati salvati.


Il miglior display sul mercato e un design fantastico? OnePlus 7 Pro è in offerta oggi su a 560 euro oppure da Amazon a 739 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker