Sport

Palermo – Marina di Ragusa 3 – 1 /LE PAGELLE Ricciardo e Santana super “over”, Kraja top

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

ricciardo

Quando tutto sembra facile – gol dopo 6′ di Ricciardo – la partita si complica perchè il Marina pareggia subito con Mistretta e dimostra grande vitalità per almeno 40′. Il Palermo ne viene a capo nella ripresa e deve dire grazie ai suoi vecchietti Santana e Ricciardo ma anche al baby Kraja. E così arriva il record delle quattro vittorie iniziali

PALERMO (4-3-3): Pelagotti 6, Doda 6, Crivello 6,5, Lancini 6, Vaccaro 6; Martinelli 6,5, Martin 6,5 (dal 47′ s.t. Mauri s.v.), Kraja 7,5 (dal 42′ s.t. Langella s.v.); Santana 7,5 (dal 26′ s.t. Accardi s.v.), Ricciardo 7,5, Felici 6.

MARINA DI RAGUSA (4-3-3): Di Carlo 6, Carnemolla 5,5, Mauceri 5,5, Rizzo 5,5 (dal 12′ Baldeh 5), Mancuso 6, Giuliano 5,5, Iannizzotto 5 (dal 8′ s.t. Gioia), Mauro 6 (dal 38′ Di Renzo s.v.), Puzzo 6 (dal 16′ s.t. Di Bari), Mistretta 7 (dal 19′ s.t. Cobelli), Bonfiglio 7.

Pelagotti 6: Sul gol di testa di Mistretta non ha responsabilità, l’area è gremita di rosanero e non tocca a lui inseguire il cross. Poi a lungo inoperoso, si dimostra attento con una bella uscita di piede ben fuori dall’area di rigore per fermare Baldeh

Doda 6: Timido, forse anche cosciente che la fase difensiva non è particolarmente efficace. Rinuncia quasi sempre a spingere, meno preciso del solito.

Crivello 6,5: Bene nei contrasti, solido come sempre quando c’è da chiudere gli spazi ma anche lui coinvolto nella generale difficoltà a prendere i palloni alti. Nella ripresa è insuperabile tranne che alla fine, quando non riesce ad arginare Baldeh.

Lancini 6: Questa volta è l’anello debole della catena difensiva del Palermo, insicuro e impreciso nelle poche volte in cui è chiamato al lavoro. Nella ripresa comunque anche lui sembra più sereno negli interventi. Cerca – senza speranze – qualche avventura in avanti

Vaccaro 6: La fascia sinistra è più viva, grazie anche alla sua predisposizione ai raddoppi.

Martinelli 6,5: Grinta e tecnica sulla fascia sinistra, che difatti è quella che funziona meglio.

Martin 6,5: Prende in mano la squadra, in difficoltà dopo l’1 a 1, e gestisce con autorità i ritmi della gara. Anche lui però a tratti dimostra di soffrire la vivacità atletica dei ragusani.

(dal 47′ s.t. Mauri s.v.)

Kraja 7,5: Il suo zampino è su tutti i gol: sul primo tira (non benissimo) ma dimostrando tempismo negli inserimenti, serve l’assist del 2 a 0 a Santana, segna il 3 a 0 con freddezza. Non male per un 2000 sul quale Pergolizzi ha riposto grande fiducia. Una giornata di gloria.

(dal 42 s.t. Langella s.v.)

Santana 7,5: Si vede dalle prime battute che è ispirato: buone giocate, anche spettacolari, sulla fascia sinistra. E’ suo l’assist per Kraja che origina il primo gol (di Ricciardo), è suo il secondo gol con un preciso rasoterra, è suo l’assist del 3 a 1 per Kraja. Applausi a scena aperta quando Pergolizzi decide di farlo rifiatare.

(dal 26′ s.t. Accardi s.v.): quando entra la partita è già finita: appena il tempo di rimediare una botta al naso e di dimostrare platealmente il suo nervosismo

Ricciardo 7,5: Sei minuti e segna di nuovo, alla sua maniera, spingendo in rete di piede una palla vagante calciata non bene da Kraja. Sempre di piede sfiora un’altra rete ma è di testa che il suo strapotere è evidente: colpisce una traversa e ad ogni spiovente affiorano sempre i suoi quasi 200 centimetri.

Felici 6: Più confusionario rispetto alle altre prestazioni, il termine tecnico è evanescente: però corre con la sua consueta fluidità ed è sempre molto vivo. In fase difensiva però conferma di dovere migliorare in concretezza.

LEGGI ANCHE

LA CRONACA DI PALERMO – MARINA DI RAGUSA

IGNAZIO ARCOLEO: TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO

LE PAROLE DI PERGOLIZZI

L’articolo Palermo – Marina di Ragusa 3 – 1 /LE PAGELLE Ricciardo e Santana super “over”, Kraja top proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker