Politica

Conte ad Atreju con il figlio: "Sono un papà e oggi è il mio turno, a chi lo lascio?"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, tenendo per mano il figlio adolescente è ospite oggi di Atreju, sull’Isola Tiberina, per la festa di Fratelli d’Italia. Ad accoglierlo la padrona di casa Giorgia Meloni che lo ha omaggiato con un applauso: “Noi siamo i veri democratici in questa nazione. Vi chiedo di accogliere con un applauso il presidente Giuseppe Conte, oggi fa un gesto non scontato, un atto di coraggio”. Poi, a domanda specifica sulla presenza del giovane, ha risposto: “Oggi era il mio turno, sono un papà, se no a chi lo lascio?”.

La presenza ad Atreju

Poco dopo, il residente del Consiglio si è accomodato sul palco per essere intervistato da Bruno Vespa. Prima domanda dedicata al luogo che lo ha accolto senza particolari contestazioni, nonostante la distanza politica: “Confrontarmi con voi mi offre un contributo critico su quello che stiamo facendo”. Poi il commento sulla presunta vicinanza con il Pd: “Non l’ho mai frequentato, non ho mai avuto una tessera né partecipato ad un convegno. La mia formazione è al cattolicesimo democratico, un centro che guarda a sinistra”.

L’audio con la Merkel

La domande del giornalista Rai sui frammenti audio relativi all’incontro con la Merkel, rilanciati da Matteo Salvini, non sorprende il premier: “Quelli ripresi con la Merkel sono frammenti di una chiacchierata un po’ rilassata tra due esponenti di governo davanti ad un drink. Vedo che Salvini ci sta ricamando molto sopra: io non mi sono mai permesso di denigrare una forza politica che sosteneva il precedente governo. Eravamo nella prospettiva di una votazione europea: come io ho chiesto alla Merkel, lei ha chiesto a me come si preparavano le forze politiche. Io dicevo che il rischio dell’isolamento, dal mio punto di vista, era evidente”.

La difesa dell’italia

“All’estero c’è molta disponibilità a venire incontro alle esigenze dell’Italia. Accettano un contributo anche critico come il mio. Conoscono la mia fermezza quando non sono convinto. Sanno che difendo gli interessi nazionali con fermezza. Rispettano me ma soprattutto il nostro Paese, facciamo parte del G7”

 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker