Politica

"Quello sul clima sarà un provvedimento corposo, serve la massima condivisione", dice Costa 

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

“Con il Decreto legge sul clima, che presto approderà in Consiglio dei Ministri, l’ambiente torna finalmente a tessere l’azione di governo e ad occupare un ruolo centrale nel dibattito politico”. Lo afferma il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

“Si tratta – ha spiegato il Ministro – di un provvedimento corposo, che proprio per questo richiede la massima condivisione, solo così può funzionare. Stiamo quindi lavorando in un clima di grande confronto affinché il testo finale possa approdare nel piu’ breve tempo possibile in Consiglio dei Ministri”.

“Posso inoltre affermare – ha aggiunto Costa – che come Ministero dell’ambiente siamo disposti a utilizzare le aste verdi per le necessarie coperture”. “Sono convinto – ha concluso il Ministro – che sapremo trovare la giusta sintesi per rendere finalmente effettive tutte le misure in grado di mettere in moto il tanto auspicato ‘green new deal’, che comporti un radicale cambio di paradigma culturale e porti a inserire la protezione dell’ambiente nel nostro sistema costituzionale. Per farlo, il decreto interverrà con misure urgenti nei settori considerati piu’ vulnerabili ai cambiamenti climatici, con l’obiettivo di incentivare comportamenti e azioni virtuose in tempi brevi”. 

Sul decreto clima “non c’è purtroppo alcun ‘grande confronto’ così come invece dichiara il ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Non si può parlare di ‘massima condivisione’ se non è stato avviato alcun dialogo con i sindacati”. Così in una nota la vicesegretaria generale della Cgil, Gianna Fracassi. 

“Chiediamo – prosegue la dirigente sindacale – che venga aperto un dialogo con le parti sociali, perché il clima non è una priorità per i soli ambientalisti, gli unici che, come si legge nella bozza di decreto, sono stati invitati a far parte della cabina di regia. Il clima è un tema che ha rilevanti ricadute anche sul mondo del lavoro”. Per questo la Cgil, conclude Fracassi, “promuoverà assieme a studenti, lavoratrici e lavoratori una serie di iniziative e assemblee nei luoghi di lavoro in occasione della ‘Settimana per il futuro'”.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker