Hi-Tech

Maxi blitz contro le TV pirata: chiusa Xtream Codes, sanzioni anche per gli utenti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

E' stata disattivata la più importante rete internazionale di diffusione illegittima di contenuti provenienti dalle emittenti televisive a pagamento, ovvero Sky, DAZN, Mediaset, Netflix e Infinity. Lo conferma la Guardia di Finanza, impegnata in queste ore ad effettuare perquisizioni e sequestri nei confronti del network impiegando 100 militari del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche e dei reparti territoriali. Secondo le prime stime, in Italia il giro d'affari è pari a 60 milioni di euro all'anno, mentre sono più di 5 milioni gli utenti italiani che accedono a tale rete di diffusione di contenuti illeciti.

Il primo segnale tangibile si traduce nel sequestro e nell'oscuramento dell'intera piattaforma Xtream Codes; le autorità hanno individuato i suoi creatori – 2 cittadini greci – e ricostruito l'illecito operato:

(Xtream Codes, ndr.) consente agevolmente la trasformazione in dati informatici dei flussi audiovisivi protetti da copyright. I membri dell’Organizzazione, predisponevano e gestivano all’ estero idonei spazi informatici attraverso i quali ritrasmettevano i segnali su larga scala, anche in Italia.

La rete commerciale era diffusa in maniera articolata in tutto il territorio italiano, i nodi principali erano però concentrati in Lombardia, Veneto, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Stando alla nota ufficiale, la rete acquisiva illegalmente i pacchetti di contenuti prodotti all'estero (altrettanto illecitamente) e li rivendeva agli utenti finali al prezzo di circa 12 euro, consentendo di accedere a tutti i palinsesti TV con un unico abbonamento.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Dw Shop a 414 euro oppure da Amazon a 465 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker