Hi-Tech

OnePlus promette di migliorare l'esperienza d'uso del multitasking

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

OnePlus promette di migliorare la gestione delle app in background, che secondo molti utenti è troppo aggressiva (il che significa che vengono terminate troppo di frequente per liberare risorse di sistema, e quindi si ricaricano da zero rallentando il passaggio da un'app all'altra). Questa è l'informazione più importante emersa nel corso della conferenza Open Ears, tenutasi in India lo scorso 4 maggio ma il cui post di riepilogo è stato pubblicato solo ieri (link in FONTE); al secondo posto c'è la promessa di promuovere il download di custom ROM per i dispositivi obsoleti, il cui sviluppo di nuovi firmware ufficiali è stato terminato. Tra gli altri annunci:

  • Rilascio dei sorgenti kernel in tempi brevi per tutte le build del sistema operativo, incluse le Open Beta.
  • Istituzione di un programma di ricompense per chi scova falle di sicurezza.
  • Ampliamento del programma che fornisce smartphone gratis agli sviluppatori terzi: non solo le consegne saranno più tempestive, ma verranno inclusi più sviluppatori.
  • Incremento degli incontri tra i membri della community OnePlus.

Purtroppo OnePlus non si addentra molto nei dettagli. Per esempio, riguardo alla questione delle app in background non vengono comunicate tempistiche, modalità di intervento o dispositivi interessati; inoltre, per le custom ROM si dice solo che saranno pubblicizzate nel forum ufficiale e sui social network.

OnePlus è valutato come uno dei brand peggiori in relazione alla gestione del multitasking dal sito Don't kill my app (link nel VIA). Anche Nokia ha condiviso lo stesso problema, e l'ha risolto passando ad Adaptive Battery, il sistema di ottimizzazione dell'autonomia integrato in Android 9 Pie. Prima si basava su servizi esterni sviluppati da Evenwell, perché in Android 8 e precedenti non era presente un'alternativa ufficiale.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 422 euro oppure da Amazon a 489 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker