Hi-Tech

Italia, quarto Paese al mondo per numero di malware | Ricerca Trend Micro

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Malware e ransomware hanno continuato a diffondersi nella prima metà dell'anno a livello mondiale, e l'Italia si posiziona nella parte alta della classifica delle nazioni più colpite dalle minacce informatiche. E' quanto emerge dall'ultimo rapporto Trend Micro con dati aggiornati al primo semestre 2019. Il Bel Paese è al quarto posto per numero di malware e al dodicesimo se si prendono in considerazione esclusivamente i ransomware.

L’ITALIA DEI MALWARE IN BREVE | 1° SEMESTRE 2019

Trend Micro quantifica nei seguenti termini il numero di minacce informatiche che hanno interessato l'Italia nel periodo d'osservazione:

  • Malware: sono stati 9.336.995 i malware intercettati. Sul podio per diffusione di malware si trovano Stati Uniti, Giappone e Francia; segue l'Italia in quarta posizione
  • Ransomware: si è registrato un aumento del numero di attacchi in Italia (+1,96% rispetto al 1° semestre 2018). In Europa L'Italia è seconda, dietro la Germania, per diffusione del fenomeno. Dodicesima al mondo
  • Le minacce informatiche arrivate tramite mail sono state 225.602.240
  • Gli URL maligni visitati sono stati 3.886.272
  • Il numero di app maligne scaricate è risultato pari a 12.660 (in aumento rispetto alle 10.662 del 1° semestre 2018)
  • Sono aumentati i malware di online banking (2.146, contro i 1.901 del 1° semestre 2018)
  • Gli Exploit Kit rilevati sono stati 1.308, in linea con la media nazionale

NEL MONDO AUMENTANO GLI ATTACCHI FILELESS

A livello mondiale sono aumentati gli attacchi di tipo fileless, ovvero minacce che non sono visibili come i malware che scrivono dati sul disco: di solito vengono eseguite nella memoria di sistema, possono risiedere nel registro o usano in modo improprio strumenti leciti, come PowerShell, PsExec o Strumento Gestione Windows (WMI). Utilizzano tecniche d'attacco di tipo fileless malware per il mining delle criptovalute, i ransomware e i trojan bancari.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker