Hi-Tech

Kia e Hyundai si uniscono a IONITY

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Kia e Hyundai sono entrate a far parte di IONITY, la joint venture fondata nel 2017 il cui obiettivo è realizzare una rete europea unificata di colonne di ricarica ad alta potenza per veicoli elettrici. La società, che ha sede a Monaco di Baviera, è stata fondata da BMW, Daimler (Mercedes), Ford e dal gruppo Volkswagen (inclusi anche i marchi Audi e Porsche), e mira a rendere più semplici i viaggi su lunga distanza con le auto elettriche. Kia e Hyundai riceveranno le stesse quote azionarie degli altri gruppi fondatori

I due costruttori sudcoreani (che sono entrambi controllati da Hyundai) hanno promesso che dal 2021 le loro auto elettriche saranno dotate di un sistema a 800 V, in modo tale da sfruttare appieno le colonne HPC (High Performance Charging) a 350 kW. Proprio di recente, IONITY ha festeggiato il completamento dei lavori per la colonna HPC numero 100, ed entro il 2020 ne dovrebbero essere attivate in tutto 400. Ricordiamo che, al momento, nessun'automobile raggiunge queste velocità di ricarica: le Tesla con Supercharger v2 arrivano a 250 kW, le Audi e-Tron a 150 kW. La Porsche Taycan, presentata proprio in questi giorni, è l'auto che si avvicina più di tutte al limite, con una potenza massima di 270 kW grazie all'impianto a 800 V.

IONITY punta a organizzare la propria rete disponendo le proprie colonnine a una distanza di massimo 120 km l'una dall'altra lungo le principali autostrade europee. Al momento conta già 140 stazioni, con altre 50 in fase di costruzione.


L’unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9, in offerta oggi da Mobzilla a 579 euro oppure da ePrice a 716 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker