Hi-Tech

App Store, Apple modifica l'algoritmo di ricerca per "ostacolare" le proprie app

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Poco più di un mese fa, un report del WSJ accusò Apple di voler forzatamente dare priorità alle proprie app nelle ricerche in App Store, a scapito delle soluzioni proposte dalla concorrenza: ciò scatenò un certo polverone mediatico che l'azienda ha voluto subito spegnere.

Durante una recente intervista con il New York Times, i dirigenti Apple Phil Schiller e Eddy Cue hanno affermato che l'azienda ha da tempo trovato una soluzione al problema del posizionamento delle proprie applicazioni, modificando l'algoritmo in modo che questo letteralmente le "ostacoli" a favore di altre.

Secondo Apple, il problema del posizionamento sarebbe stato causato da due fattori, la popolarità delle sue app e la funzione di raggruppamento. Il report del WSJ evidenziò che le ricerche in App Store, ad esempio su "Musica", mostravano Apple Music in prima posizione seguita da molte altre applicazioni Apple Come Garage Band, iTunes Remote, iMovie ed altre. Questo comportamento faceva apparire in fondo ai risultati le soluzioni dei competitor, Spotify ad esempio, che in questo modo non appariva mai tra i primi posti della ricerca. Ciò sarebbe stato causato da una funzionalità del motore di classificazione, che tendeva a raggruppare le app dello stesso publisher, soprattutto se particolarmente popolari.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker