Hi-Tech

Huawei: il primo smartphone con HarmonyOS sarà forse P40, in primavera

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Come se nulla fosse, Huawei si è presentata a Berlino carica per la sfida che l'attende, presentando in fila tutto ciò che poi ci attendevamo in questa occasione. Fin qui nulla di strano, se non fosse che fra pochissimi giorni la casa cinese dovrà necessariamente svelare le carte e la strada che vuol intraprendere, al netto di ban statunitensi e proroghe che sanno di cerotti messi in campo dall'amministrazione Trump, palliativi per dar tempo alle aziende statunitensi coinvolte di rispettare certe commesse e accordi.

Ma non tutto è passato in sordina ad IFA 2019, nel corso di un'intervista che Richard Yu ha rilasciato a Paolo Ottolina del Corriere della Sera (link in fonte), il CEO della divisione consumer si è lasciato sfuggire – forse intenzionalmente – che HarmonyOS per smartphone è quasi pronto, forse perfino per i prossimi top di gamma della "serie P40". Parzialmente confermato quindi il nome dei nuovi smartphone in lavorazione, attesi come di consueto al Mobile World Congress di Barcellona, e tempistica che si fa più serrata per il debutto del nuovo sistema operativo.

Il piano A è invariato, sia chiaro: Huawei vuol continuare ad utilizzare Android e farà di tutto per continuare a fornire l'OS di Google sui suoi smartphone, ma l'impossibilità di certificare i nuovi modelli si sta materializzando e questo porterà inevitabilmente ad una forte presa di posizione. Lo scopriremo il 19 settembre, momento in cui potremo toccare con mano i modelli della serie Mate 30 e chiarire il loro destino fuori dalla Cina, a meno di una miracolosa accelerazione nelle trattative tra USA e Cina.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Clicksmart a 859 euro oppure da ePrice a 963 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker