Politica

Il giuramento dei ministri del Conte-bis

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

È il giorno del giuramento del nuovo governo. I 21 ministri del secondo governo Conte, di fronte al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, giureranno per iniziare oggi il loro lavoro. Dopo la cerimonia ufficiale ci sarà un breve brindisi.  Successivamente, a Palazzo Chigi, si svolgerà il primo Consiglio dei ministri.  

 

Ore 10.15 È il primo governo italiano che nasce a Bruxelles, con un ministro dell’economia, professore di storia, che arriva direttamente da Bruxelles, con un ministro della salute senza nessuna esperienza di sanità, con un ministro dei trasporti senza nessuna esperienza di trasporti e con un ministro dell’istruzione che ha detto che per aumentare gli stipendi dei professori bisogna tassare le merendine e le bibite gasate: ecco, se partiamo dalla tassa dal chinotto, ci sarebbe da sorridere se non ci fossero di mezzo gli italiani. Contro questo governo faremo opposizione in parlamento e in Italia, dove siamo maggioranza, con i nostri sindaci e governatori”. Cosi’ l’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ai microfoni di Rai Radio1 

Ore 10.08 Giuseppe Conte ha giurato nelle mani del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, come nuovo presidente del Consiglio.

Ore 09.56 Hanno fatto il loro ingresso nel Salone delle Feste del Quirinale i ministri del Conte bis, pronti alla cerimonia del giuramento. Affollatissima anche la “tribunetta parenti” nel salone del Quirinale dove si appresta a giurare il nuovo governo Conte.

Ore 09.54 Tra i congiunti che assisteranno alla cerimonia nel Salone delle Feste, proprio di fronte alla sfilata di poltroncine bianche riservate ai ministri e al tavolo della firma, la fidanzata di Luigi Di Maio, Virginia Saba, e la moglie di Francesco Boccia, Nunzia De Girolamo. L’unica che in precedenza `questa cerimonia l’ha già vissuta in prima persona, come ministro. 

Ore 09.55 Quando il Capo dello Stato è entrato nel Salone delle Feste del Quirinale il brusio che ha fatto da sottofondo all’attesa è finito di colpo. Solo la raffica dei click dei fotografi accompagna ora la formula di giuramento letta a turno dai 21 ministri del nuovo governo. Sono decine i cronisti e i fotoreporter che seguono la cerimonia. Da una parte del salone i media, dall’altra i componenti dell’esecutivo e i loro parenti, composti nei posti a sedere a loro riservati.

Ore 09.50 Sono arrivati tutti i neoministri al Quirinale per la cerimonia del giuramento per il nuovo governo M5s-Pd. La maggior parte e’ arrivata accompagnata dai rispettivi familiari, rigorosamente in silenzio ad eccezione di Francesco Boccia, Dario Franceschini e Paola De Micheli che hanno scambiato qualche battuta con i cronisti. Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri è arrivato da solo in taxi, Luigi Di Maio è entrato nel palazzo del Quirinale tenendo per mano la fidanzata e salutando molto sorridente, la ministra dell’Interno Luciana Morgese in sobrio tailleur scuro, Francesco Boccia con la moglie Nunzia De Girolamo (in abito nero fasciante) e le due figlie, Teresa Bellanova con un abito blu elettrico con le balze, Nunzia Catalfo in tailleur chiaro. 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker