Hi-Tech

Huawei contrattacca e pubblica una lista di accuse contro gli USA

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Huawei era stata accusata dagli Stati Uniti di furto di proprietà intellettuale, così come riportato da The Wall Street Journal a fine agosto. Ebbene, la società cinese non ha tardato a contrattaccare, e ha recentemente pubblicato un comunicato stampa nel quale mette in evidenza ben 9 accuse rivolte a sua volta contro il governo statunitense, ritenuto responsabile di aver attuato comportamenti scorretti nei suoi confronti, arrivando ad usare ogni strumento a sua disposizione e metodi senza scrupoli per distruggere il business e il rapporto tra la società e i suoi partner.

Sempre secondo Huawei – che, va detto, non ha portato alcuna prova concreta a sostegno delle accuse -, le autorità USA (tra cui l'FBI) avrebbero messo in atto intimidazioni, minacce e sarebbero ricorse a metodi coercitivi nei confronti di ex e attuali dipendenti Huawei, arrivando persino ad attuare arresti e detenzioni illegali. Tutte queste accuse sono state pubblicate in un comunicato nel quale Huawei smentisce di aver infranto un brevetto, un comportamento insolito, quasi come se avesse colto la prima occasione disponibile per pubblicarle. Di seguito vi riportiamo i 9 punti:

  • Aver dato istruzioni alla polizia di minacciare, intimidire, e persuadere vecchi e attuali dipendenti Huawei a mettere in atto comportamenti contro la stessa azienda
  • Aver ricercato, trattenuto e persino arrestato dei dipendenti Huawei e di alcuni suoi partner
  • Aver inscenato di essere dipendenti Huawei per trovare prove per confermare delle accuse infondate
  • Aver messo in atto cyber attacchi per accedere alla rete interna di informazioni di Huawei
  • Aver inviato agenti FBI a casa di dipendenti Huawei e averli messi sotto pressione per ottenere informazioni sull'azienda
  • Aver coinvolto e cospirato con aziende che lavorano con Huawei o che sono sue rivali, in modo da muovere accuse senza fondamento
  • Aver avviato indagini basandosi su report fasulli emersi dai media, in modo da colpire la società
  • Aver riportato alla luce vecchie cause civili già archiviate e aver lanciato accuse e avviato indagini su presunti furti di tecnologie da parte di Huawei
  • Aver ostruito le normali attività e le comunicazioni tecniche di Huawei tramite intimidazioni, blocco dei visti, trattenendo spedizioni e altro

Insomma, si tratta senza dubbio di accuse estremamente pesanti, che però dovranno essere sostenute da prove. Attendiamo quindi di scoprire come evolverà la situazione, sempre più tesa mese dopo mese.


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 372 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker