Hi-Tech

Huawei: market share al 50% in Cina nel 2020, secondo Ming-Chi Kuo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Mentre le vicende legate al Huawei Ban sembrano mettere a rischio le vendite di Mate 30 5G (e non solo) che potrebbe arrivare sul mercato senza servizi Google, il noto analista Ming-Chi Kuo – famoso per le sue predizioni legate al mondo Apple – prospetta un 2020 molto importante per Huawei in Cina, dove la società potrebbe arrivare ad ottenere un market share del 50% per quanto riguarda il settore degli smartphone.

Nel corso del 2019 – stando ai dati condivisi da Kuo per TF International Securities – l'azienda potrebbe spedire sino a 230 milioni di smartphone globalmente, un dato in leggero calo rispetto alle precedenti stime che indicavano la cifra in 260 milioni. Passando invece al dato cinese, Kuo si aspetta che nel 2019 la compagnia possa chiudere l'anno con quote di mercato comprese tra il 35 e il 40%, mentre nel 2020 questo dato potrebbe raggiungere il 45-50%. Secondo gli ultimi dati IDC, sembra che Huawei abbia spedito 36,3 milioni di smartphone in Cina nel Q2 2019, raggiungendo un market share del 37%, in forte crescita rispetto al 27% dello scorso anno.

Insomma, sebbene il mercato internazionale cominci ad apparire sempre più problematico per Huawei, pare che la società sarà comunque in grado di controllare la metà di quello cinese, uno dei più grandi al mondo. Stando a quanto ipotizzato da Kuo, Huawei proverà a rafforzare la sua presenza nei mercati occidentali spingendo fortemente sui prodotti già presenti nel suo listino – in quanto dotati di certificazione Google – (ecco spiegato il motivo per cui sono comparse delle nuove colorazioni per i P30), tuttavia è improbabile che questa strategia possa essere efficace anche solo nel medio periodo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker