Politica

Titoli e aperture: la seconda tornata di consultazioni presentata dai quotidiani in edicola

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

L’avocato Giuseppe Conte torna sulla scena di Palazzo Chigi. E lì, ieri sera, partecipa alla trattativa con Di Maio, Zingaretti e Orlando. La discussione su programmi, nomi e ruoli di un possibile nuovo governo Conte bis o Bisconte, come è già stato ribattezzato da alcuni quotidiani, è durata quattro ore ed è apparsa molto in salita, piuttosto difficile. Per le richieste reciproche dei singoli attori in gioco e pretendenti al governo del Paese.

Tanto che la discussione tra le due delegazioni di Pd e M5s è stata aggiornata a oggi. Tra i nodi ancora da scioglier e c’è per esempio il ruolo stesso di Luigi Di Maio, che punta a restare vicepremier. Mentre nel frattempo Matteo Salvini grida al complotto e accusa i grillini di volere solo le poltrone: “Esecutivo di Bibbiano”, lo definisce senza mezzi termini, riferendosi al Pd e allo scandalo in Emilia dei bambini dati in affido e strappati alle proprie famiglie. Oggi le consultazioni. Domani l’incarico.

IL CORRIERE DELLA SERA

Tensione sul nuovo governo

Vertice tra Conte, Di Maio, Zingaretti e Orlando. Trattativa dura su ministri e programma

LA STAMPA

Intesa su Conte, battaglia sui vice

Il Pd: Orlando o Franceschini. I 5Stelle: no, uno anche per noi. È scontro su Di Maio al Viminale​

LA REPUBBLICA

Crisi di un governo mai nato

Di Maio alza la posta: oltre alla conferma del premier vuole il Viminale e il commissario Ue. Le condizioni del Pd per il sì a Conte A Palazzo Chigi 4 ore di confronto: “Distanti sul programma”. Salvini: “Un ribaltone preparato da tempo. Subito al voto”

Da oggi consultazioni. Verso incarico a Conte, ma il Quirinale vuole garanzie

IL GIORNALE

Perdenti al governo

Il Pd ingoia Conte premier e Di Maio ministro alla faccia della «discontinuità». Domani nasce l’esecutivo di sinistra-sinistra In serata il vertice per le poltrone, parte il toto-nomi

IL MESSAGGERO

Sì a Conte, battaglia sui ministri

Da Zingaretti e Di Maio via libera al premier. Al Pd i dicasteri dell’Economia e degli Esteri

Il leader M5S in difficoltà. Caos sul voto su Rousseau. Consultazioni al Colle, domani l’incarico.

LIBERO

La frittata è pronta

Avremo presto un governo giallorosso che ci porterà allo sfacelo: immigrazione senza limiti, tasse a iosa, obbedienza cieca all’Europa. L’avvocato Conte ridiventa premier e Di Maio conserva un ministero. Peggio di così non poteva andare. Grazie Salvini, buona opposizione

IL FATTO QUOTIDIANO

Conte 2, la vendetta

Zinga cede a Di Maio sul premier. Incontro fino alla notte per l’intesa sui ministri. Oggi primo giro sul Colle e voto degli iscritti M5S su Rousseau

IL FOGLIO

Un governo sbagliato per una causa giusta

La maggioranza rosso-gialla è pericolosa ma ha un’autostrada per combattere il salvinismo senza fare danni all’Italia

IL SOLE 24 ORE

Intesa M5S-Pd su Conte. Ora si tratta su nomi e nuovo programma

IL GAZZETTINO DI VENEZIA

Intesa sul Conte-bis, lite sui ministri

Di Maio in difficoltà, ora rischia il declassamento: vuole per sé l’Interno e il commissario Ue per il M5s. Esteri ed Economia al Pd. Le incognite del voto online del Movimento. Oggi nuova tornata delle consultazioni

LA NAZIONE

Accordo Pd-M5s, Conte premier

Nuovo governo a un passo. Salvini: un ribaltone, popolo tradito

IL SECOLO XIX

M5S e Pd, intesa sul Conte bis. Ma sui vice è scontro aperto

IL TEMPO

Cari italiani, voi non contate nulla

Nasce il governo più impopolare della storia, M5S riporta a galla il Pd bocciato alle urne

Zingaretti deve digerirsi Conte, ma si pappa 500 poltrone in scadenza negli enti pubblici.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker