Politica

Le notizie di oggi (ore 11,30)

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

LA CRISI SI AVVITA: SALTA L’INCONTRO PD-M5S, DI MAIO “SENZA IL SÌ A CONTE PREMIER INUTILE VEDERSI”
Poco prima della nuova riunione, convocata per le 11, il leader pentastellato attacca: i dem confusi, ieri dopo 4 ore non si è arrivati a nulla, così non si può lavorare, o si cambia atteggiamento o nessun nuovo incontro. I vertici dem si riuniscono al Nazareno, la Direzione domani mattina. Tra i nodi, oltre i nomi, anche i programmi, manovra giustizia e decreti sicurezza. Calenda: Pd continua a prendere schiaffi, ora basta. +Europa si sfila: a queste condizioni nessun sostegno. Lo spread continua a scendere, scende a quota 190 punti.

AL VIA LE CONSULTAZIONI, I BIG SALIRANNO AL COLLE DOMANI
Alle 16:00 parte la due giorni di colloqui di Mattarella: oggi tocca a Casellati, Fico e Gruppo Misto. Domani sarà la volta di Pd, Lega e, per ultimo, alle 19:00, M5s.

SALVINI: RIBALTONE ALL’ITALIANA, ONORE E LIBERTÀ VALGONO PIÙ DI MILLE MINISTERI
Il leader della Lega: “Non è il governo di ampio respiro che chiede il Colle, sono le poltrone l’unico collante”.

ALITALIA PRIMO NODO SUL TAVOLO DEL NUOVO GOVERNO
I commissari straordinari convocano i sindacati: domani incontro informale. Preoccupa la posizione di Delta in vista della scadenza dei termini per l’offerta il 15 settembre. 

DAZI: SI ALLENTANO LE TENSIONI USA-CINA E LE BORSE RESPIRANO​

Trump fa sapere che Pechino “vuole l’accordo a ogni costo“. Wall Street chiude in rialzo di oltre l’1%. Le Borse asiatiche corrono con Shanghai che segna un aumento dell’1,68%. Ma lo yuan scende a nuovi minimi da 11 anni. Caute le piazze europee, Milano 0,25%.

IRAN: ROHANI CHIEDE UN PRIMO PASSO A TRUMP, “VIA LE SANZIONI”, SI ALLONTANA L’IPOTESI DI UN FACCIA A FACCIA
Dopo l’apertura del collega Usa al G7 Teheran spinge per una revoca delle misure “illegali, ingiuste e sbagliate”. Zarif: inimmaginabile un incontro con il presidente Usa.

AMAZZONIA: IL BRASILE RIFIUTA I 20 MILIONI DEL G7, MACRON PENSI A NOTRE DAME
Ancora tensione tra Brasilia e Parigi. Il capo di gabinetto di Bolsonaro: no a pratiche coloniali. Si mobilita anche Apple.

BREXIT: CORBYN PRONTO AD APPOGGIARE BOJO NEL VOTO ANTICIPATO
Per sventare il no-deal, assicurandosi una proroga da parte di Bruxelles, anche dopo il Consiglio Ue del 17 ottobre.

LA SOYUZ CON A BORDO IL ROBOT FEDOR ATTRACCA ALL’ ISS
Dopo un primo fallimento la navetta russa si aggancia.

HONG KONG: PECHINO ACCUSA IL G7 “FORTE INSODDISFAZIONE PER IL COMUNICATO”
Il portavoce del governo cinese ribadisce: quelli dell’ex colonia sono affari interni, nessuna ingerenza. La leader Lam esclude le dimissioni: impegnata a servire la gente.

 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker