Hi-Tech

Globalfoundries contro TSMC e i suoi clienti, tra cui Apple: violazione brevetti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Globalfoundries ha intrapreso un'azione legale ad ampio raggio contro TSMC ed i suoi clienti, tra cui Apple, Nvidia e Qualcomm, volta a far rilevare la violazione di 16 brevetti legati alla produzione di chip. La mossa potrebbe avere ricadute sull'intero settore dell'elettronica di consumo, tenuto conto che il produttore di semiconduttori ha contestualmente richiesto – oltre al risarcimento dei danni – che venga impedito ai clienti di TSMC di importare negli Stati Uniti e in Germania i prodotti realizzati in violazione dei suddetti brevetti.

Dice Globalfoundries:TSMC ha raccolto illecitamente i benefici dei nostri investimenti per la produzione di semiconduttori negli Stati Uniti e in Europa usando le tecnologie sviluppate nelle fabbriche asiatiche. Questa azione è fondamentale per bloccare l'uso illegittimo dei nostri beni vitali da parte di TSMC e per salvaguardare l'industria manufatturiera americana ed europea.

TSMC è il principale bersaglio dei vari procedimenti giudiziari attivati da Globalfoundries – negli Stati Uniti presso l'International Trade Commission e le Corti Distrettuali del Delawere e del Texas, in Germania presso le Corti di Dusseldorf e Mannheim – ma vengono chiamati in causa anche aziende che si servono di TSMC per la realizzazione dei propri chip – oltre alle già citate Apple, Nvidia, Qualcomm, anche Broadcom e Mediatek – altre impegnate nella produzione di beni elettronici, come ASUS, Cisco, Motorola, OnePlus e TCL, e diversi distributori di componenti.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker