Sport

Palermo, si torna a casa: il bilancio del ritiro di Petralia

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

corsa-palermo-3

allenamento-palermo-2 Ricciardo Corsino
pergolizzi
corsa-palermo-2
ricciardo-palermo
pergolizzi-sagramola-castagnini-1
santana-pergolizzi
allenamento-palermo Langella Vaccaro

Ritiro terminato. Dopo un altro pomeriggio di festa in occasione della sfida con il Lascari, per il Palermo è giunto il momento di fare ritorno a casa: in mattinata i rosanero hanno svolto una breve seduta di scarico prima di mettere mano alle valigie e lasciare l’ex convento dei Padri Riformati di Petralia Sottana. E per i rosanero intanto è tempo di primi bilanci.

MERCATO PALERMO: SI INSISTE PER COMI, GIOVINCO…

La squadra (in attesa degli ultimi ritocchi di mercato) sembra aver già individuato i propri leader, ma ci sono ancora alcuni aspetti su cui lavorare: sul fronte tattico la squadra partirà dal 4-3-1-2 ma come ammesso dallo stesso Pergolizzi, il “non fare confusione” non esclude la possibilità di variazioni sul tema in base alle caratteristiche dell’avversario. Ecco quindi possibili “sconfinamenti” nel 4-3-3 o nel 4-3-1-2, passando anche per esperimenti di difesa a tre nel finale dell’amichevole con il Lascari.

Il potenziale offensivo è garantito da Ricciardo, Santana e i giovani Rizzo Pinna e Felici, mentre qualcosa va migliorato sul fronte difensivo: durante gli allenamenti, Pergolizzi ha dovuto necessariamente ripartire dalle basi ed è evidente che in alcuni situazioni di gioco ci siano ancora dei meccanismi da mettere a punto.

Poi c’è il tema della condizione fisica: come era prevedibile, contro il Lascari la squadra (soprattutto nella ripresa) ha sentito i carichi di lavoro del ritiro, in cui si è cercato di mettere tanta “benzina” nel serbatoio con doppie sedute tutti i giorni, ad eccezione delle due giornate post-partita. C’è ancora da lavorare: le giornate di allenamento sul campo del Cus saranno in tal senso importanti per ultimare la preparazione in vista del campionato.

Incoraggiante invece l’aspetto legato alla chimica di gruppo: la squadra rosanero si sta letteralmente scoprendo in questi giorni di agosto, ma l’intesa inizia a venire fuori e l’affetto ricevuto dai tifosi durante tutto il ritiro non può che aiutare questo processo di costruzione. Un’intesa che ovviamente verrà messa presto alla prova: alla fine, come sempre, sarà il campo a dare il proprio verdetto.

LEGGI ANCHE

LANGELLA, MISSIONE PALERMO: “VOGLIO UN’ALTRA PROMOZIONE”

PALERMO – LASCARI, L’ANALISI DI ROBERTO PARISI

CRIVELLO SARÀ ROSANERO: I DETTAGLI

“SEI GOL E ALLA FINE TUTTI… FELICI”: CRIVELLO PRONTO A FIRMARE

L’articolo Palermo, si torna a casa: il bilancio del ritiro di Petralia proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker