Hi-Tech

Android, i ransomware attaccano via SMS

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

I ransomware non sono purtroppo un fenomeno nuovo nell'articolato panorama delle minacce informatiche: si tratta di quella tipologia di malware tramite la quale il malintenzionato chiede al titolare dei dati memorizzati in smartphone e computer il pagamento di una somma di denaro, dopo averli resi inaccessibili mediante strumenti crittografici. Se il fenomeno non è nuovo, lo sono al contrario le tecniche usate per diffonderlo, limitate solo dalla fantasia degli hacker. I ricercatori di ESET, ad esempio, hanno individuato una nuova famiglia di ransomware, Android/Filecoder.C, attiva dal 12 luglio scorso, che si propaga tramite SMS.

Si è quindi in presenza di un malware che colpisce gli smartphone Android e che, stando ai primi riscontri, ha iniziato a diffondersi partendo da alcuni topic di Reddit con contenuti per adulti e dal forum di XDA – la nota community di sviluppatori indipendenti.

La particolarità di Android/Filecoder.C sta nel fatto che, prima di dare il via alle operazioni di crittografia dei file (tutti quelli della memoria di archiviazione accessibile – fa eccezione la parte in cui risiedono i file di sistema), procede ad inviare una serie di SMS a tutti i contatti della vittima.


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 278 euro oppure da Unieuro a 399 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker