Hi-Tech

NVIDIA, il primo gioco con GPU ray tracing obbligatoria debutterà nel 2023

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il primo gioco di tripla A che richiederà obbligatoriamente una GPU ray tracing (il cui debutto risale a marzo 2018) debutterà nel 2023, almeno secondo le previsioni di Morgan McGuire, professore universitario che lavora alla NVIDIA Research.

Attualmente diversi giochi supportano il ray tracing (tecnica di rendering che consente di aumentare la qualità visiva dei giochi mediante riflessi di luce in tempo reale), ma adottano una soluzione "ibrida" attraverso le API Microsoft DirectX Raytracing (DXR), di conseguenza solo alcune parti di una scena vengono effettivamente tracciate con la particolare tecnica, mentre le altre utilizzano un rendering di rasterizzazione "normale". Questa soluzione consente dunque di ottenere illuminazione e riflessi realistici solo su determinati elementi senza sovraccaricare la scheda grafica su parti di una scena in cui il ray tracing non è importante.

Con il passare degli anni, la situazione è però destinata a cambiare e, secondo McGuire, tra circa 4 anni sarà pubblicato il primo videogioco che tra i requisiti minimi richiederà obbligatoriamente una GPU ray tracing: in altro modo sarà impossibile giocarci.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker