Hi-Tech

Nexi, pubblicati in rete i dati di 18.000 clienti. Società nega violazione dei sistemi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'esposizione non autorizzata dei dati personali torna al centro delle cronache con un caso che interessa più da vicino il mercato italiano. Una lista contenente circa 18.000 nominativi di clienti Nexi è stata pubblicata su Pastebin – un sito utilizzato per condividere parti di testo (es. codice sorgente o file di registro) – ma l'azienda italiana impegnata nel settore dei pagamenti digitali ha smentito sia qualsiasi violazione dei propri sistemi informatici, sia che i dati relativi alle carte di pagamento da essa gestite siano stati compromessi.

La vicenda può essere così schematizzata partendo dalla nota stampa ufficiale:

  • Nexi ha rilevato la pubblicazione della lista contenuta in un post anonimo inserito su Pastebin
  • L'elenco conteneva 18.000 nominativi di clienti della società (presunti, precisa Nexi)
  • I dati associati aì nominativi comprendevano:
    • Nome, cognome, indirizzo, codice fiscale, e solo in alcuni casi un contatto telefonico (non verificato)
  • Nessuno dei dati esposti era riconducibile a informazioni di natura finanziaria, come numero di carta, transazioni, codici identificativi, pin e password
  • In molti casi i dati anagrafici non trovavano corrispondenza con i dati contenuti nei sistemi Nexi

La vicenda si è conclusa con la rimozione dell'elenco dal sito internet, avvenuta a seguito della diffida inoltrata da Nexi, che, dopo aver denunciato il fatto alle autorità, sta valutando se intraprendere ulteriori azioni a tutela dei suoi interessi.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e è in offerta oggi su a 449 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker