Hi-Tech

Hackerati i dati di 100 milioni di clienti Capital One in USA

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Si tratta di una delle violazioni informatiche subite da un istituto finanziario più rilevanti di sempre e di una vicenda che fa eco a quella che nel 2017 riguardò Equifax. Le vittime sono Capital One, una banca della Virginia, e i suoi clienti: 100 milioni negli Stati Uniti ai quali si sommano altri 6 milioni in Canada, secondo le prime stime.

La categoria più ampia di informazioni a cui l'hacker ha avuto accesso sono quelle contenute nelle domande per ottenere una carta di credito inoltrate da privati e piccole aziende all'istituto bancario nel periodo compreso tra il 2005 e l'inizio del 2019: nomi, indirizzi, codici postali, numeri di telefono, indirizzi e-mail, date di nascita e dichiarazioni sui redditi.

Sono stati inoltre svelati alcuni dettagli sulle carte di credito già emesse come i limiti di credito, la cronologia dei pagamenti e le informazioni di contatto. I numeri delle carte di credito e le credenziali di accesso non sono stati compromessi, ma l'hacker ha avuto comunque accesso a circa 80.000 numeri di conti bancari legati alla carta di credito, 140.000 numeri di Social Security e, per quanto riguarda gli utenti canadesi, a 1 milioni di numeri di previdenza sociale.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker