Hi-Tech

Jaguar Land Rover: dai rifiuti in plastica un materiale pregiato per le future auto

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Jaguar Land Rover e il partner BASF stanno studiando una soluzione per affrontare la sfida dei rifiuti in plastica: con il progetto ChemCycling gli scarti in plastica vengono riciclati in materiale pregiato, che oggi viene testato sui prototipi di produzione di Jaguar I-PACE e in un futuro potrebbero essere applicati sui modelli di serie.

Del resto, una ricerca pubblicata su ScienceAdvances nel 2017 stima che nel 2050 i rifiuti in plastica supereranno globalmente i 12 milioni di tonnellate. Oggi non tutta questa plastica può essere riciclata nell'industria automobilistica, e il motivo principale sta nel fatto che in questo settore numerosi componenti devono ottemperare ai severi standard di sicurezza e qualità richiesti ai veicoli sui quali vengono montati.

Difficile, per esempio, pensare ad un componente semi-strutturale realizzato utilizzando gli scarti in plastica… Oppure no? Il progetto ChemCycling punta proprio ad annullare questo taboo, grazie alla preziosa collaborazione di un colosso della chimica come BASF. Il concetto è quello dell'upcycling, ovvero un processo di conversione creativo e migliorativo di materie prime di scarto e/o prodotti dismessi in oggetti inediti, che acquistano così nuovo valore.


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 278 euro oppure da Unieuro a 399 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker