Sport

Zauli, Iachini, Budan, Rinaudo… Gli ex Palermo raccontano Zamparini

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

zauli-lamberto

“Vi raccontiamo il nostro Zamparini”. Questo il titolo scelto per introdurre i tanti messaggi degli ex rosanero, che alla Gazzetta dello Sport edizione Sicilia hanno raccontato una piccola parte, una loro prospettiva dell’era Zamparini a Palermo.

SPAZIOTIFOSI/ IL 29 MAGGIO 2004, IO C’ERO: GRAZIE ZAMPARINI

Tra loro, intervistati da Giuseppe Leone, c’è anche Lamberto Zauli: “Mi reputo fortunato per essere stato uno dei suoi primi acquisti. Foschi litigò col Bologna per portarmi a Palermo, perché Zamparini mi aveva visto in un’amichevole e mi voleva in rosanero a tutti i costi. Firmai il contratto a Milano e il presidente mi chiese di prendere subito un volo per Palermo perché voleva presentarmi ai tifosi. Raggiungere la Serie A è fondamentale e a quel punto, qualsiasi società avrà più possibilità di allestire una rosa competitiva”.

Poi tocca a Beppe Iachini: “Spero che chi arriverà al suo posto, abbia il suo stesso entusiasmo. Il mio legame con lui è speciale: a Venezia, da capitano, ho contribuito a riportare il club in A dopo 33 anni e lì mi ha dato la prima chance da allenatore. Poi ci siamo ritrovati a Palermo. Abbiamo vinto la B a suon di record e valorizzando tanti campioni. Mi piace sottolineare che detengo il record di continuità in panchina con lui, non è un dato banale”.

E Budan dice: “Grazie a lui due generazioni di palermitani si sono sentiti orgogliosi della squadra della propria città. Ha scovato tanti campioni e li ha valorizzati; adesso, viste le ultime vicende, penso sia giusto passare la mano”. Mentre Zaccardo commenta: “Zamparini ha meriti indiscutibili, come per esempio, quello di aver portato il Palermo in Europa. Ma il tempo passa per tutti e probabilmente già da un po’ per lui era arrivato il momento di lasciare”.

Poi il saluto di Rinaudo: “Da palermitano mi sento di dire un grande grazie a Zamparini. Pare la volta buona per la cessione, ma bisogna aspettare ancora per capire i contorni della trattativa”. Ma c’è anche il messaggio del “segretario”, Totò Francoforte: “Fu Sensi ad avvisare noi dipendenti del cambio di proprietà. Ci disse: “io vi ho portato in B, Zamparini vi porterà in A”. E così è stato”.

LEGGI ANCHE

PALERMO, IL GIORNO DEI NOMI. E L’AD DI ALYSSA SI É GIÀ DIMESSO

GDS – PLATT A CAPO DI UN COMITATO CONSULTIVO. E ZAMPARINI…

PERCHÉ ZAMPARINI DOVREBBE BLUFFARE? / IL DIBATTITO

ECCO CHI É DAVID PLATT, POSSIBILE NUOVA FIGURA DEL CDA ROSANERO

PALERMO, ECCO PERCHÉ LA CESSIONE A 10 EURO / IL COMUNICATO

L’articolo Zauli, Iachini, Budan, Rinaudo… Gli ex Palermo raccontano Zamparini proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker