Sport

Palermo – Benevento 0 – 0, PAGELLE: Bellusci salva, Nesto crea, Trajkovski spreca

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

pagelle palermo benevento

Palermo Benevento Nestorovski Volta
Stellone Palermo Benevento
pagelle palermo benevento
Palermo Benevento Trajkovski
Palermo Benevento Haas
Palermo Benevento Trajkovski

 

Finisce in parità e il Palermo tutto sommato deve anche accettare lo 0 a 0 con moderata soddisfazione. Per larghi trattai della gara il Benevento ha giocato meglio, il Palermo è invece mancato di lucidità, cambiando più volte modulo ma senza mai trovare la quadratura del cerchio. Solo nel quarto d’ora finale il Palermo ha fatto vedere cose egregie, mangiandosi il gol fatto con Trajkovski e andando al tiro con più convinzione. E’ il secondo pari consecutivo a conferma che in serie B nulla è scontato ma anche certi pareggi possono servire.

LA CRONACA DEL MATCH

PALERMO: Brignoli 6,5, Salvi 5 (dal 37′ s.t. Rispoli s.v.), Bellusci 7, Rajkovic 6, Aleesami 5,5, Murawski 5 (dal 20′ s.t. Falletti 6), Jajalo 5,5, Haas 5,5, Trajkovski 5, Nestorovski 6, Puscas 5,5 (dal 44′ s.t. Moreo s.v.). 

BENEVENTO: Montipò 6, Volta 6, Billong 6, Di Chiara 6,5, Maggio 6,5, Bandinelli 6, Viola 6 (dal 2′ s.t. Buonaiuto 6,5), Tello 6,5, Letizia 6,5 (dal 7′ s.t. Ricci 6), Asencio 6, Coda 6,5.

Brignoli 6,5: Ottimo riflesso (e posizione) sulla conclusione ravvicinata di Buonaiuto al 22esimo della ripresa. Non è l’unico pericolo che corre ma nelle altre circostanze il Benevento – soprattutto su azioni di calcio d’angolo – non centra la porta. Bravo e fortunato al 93esimo su Buonaiuto.

Salvi 5: Nel primo tempo non dà quasi mai supporto all’azione del Palermo, resta dietro e forse fa anche bene perchè il Benevento attacca dalla sua parte. Nella ripresa viene schierato sulla linea dei difensori e in fondo va meglio così; torna a 4 con l’ingresso di Falletti e non brilla. E becca anche un’ammonizione abbastanza inutile.

(dal 37′ s.t. Rispoli) s.v.:

Bellusci 7: Inizia subito con un grande intervento difensivo per bloccare Asencio, lanciato in gol da un errore di Jajalo. Prosegue con sicurezza e personalità risolvendo le situazioni più complicate. Commette solo una sbavatura che non pregiudica l’ampia sufficienza.

Rajkovic 6: Sembra un po’ più sciolto atleticamente ma commette un paio di ingenuità in fase di possesso palla e nemmeno nella propria area di rigore, sui palloni alti, sembra particolarmente attento. Becca un’ammonizione per fermare una sortita offensiva in contropiede.

Aleesami 5,5: Al contrario di Salvi trascorre gran parte della partita nella metà campo avversaria perchè fisicamente è ancora una volta più forte degli avversari. Il suo problema è la lucidità al momento di dare un senso al suo sforzo atletico, il cross o i passaggi incisivi ancora non si vedono.

Murawski 5: Primo tempo pessimo. Svagato, fuori posizione, impreciso e pure ammonito. Una giornataccia che Stellone comprende cambiandolo prima del 20esimo della ripresa.

(dal 20′ s.t. Falletti) 6: Si piazza sulla fascia sinistra e non vede palla, inverte fascia con Trajkovski e non cambia granchè. Si accende nei minuti finali: un tiro in porta mette in difficoltà Montipò, un recupero difensivo è davvero degno di nota.

Jajalo 5,5: Forse la peggior partita della stagione. Errori non da lui anche in fase di impostazione, Murawski non lo aiuta e lui soffre spesso fuori posizione e si becca pure l’ammonizione che lo costringerà a un turno di squalifica (era diffidato). Forse non è un male, ha tirato la carretta tutta la stagione, il riposo sarà meritatissimo e benefico. Ma è doveroso anche aggiungere che la sua partita non finisce mai, fino alla fine lotta, recupera palla e ci mette impegno, anche a costo di rischiare l’espulsione per troppo agonismo.

Haas 5,5: In un centrocampo sovrastato dai giocatori del Benevento anche lui fa fatica ad esprimersi su livelli accettabili. Ha il merito però di accendersi a fine primo tempo e di sfiorare il gol con un tiro da dentro l’area che è anche il primo tiro del Palermo. Nella ripresa viene spostato sulla destra e copre bene la posizione inusuale.

Trajkovski 5: Inventa un paio di buone cose nei primi minuti. Sembra un bel segnale e invece è solo un’illusione. Il Benevento gli prende subito le misure, lui si defila sulla fascia sinistra e scompare con il passare dei minuti senza riuscire a fare più niente di concreto. Quando sembra tornato in partita, nel quarto d’ora finale, si divora un gol pazzesco mandando la palla alle stelle.

Nestorovski 6,5: Fa cose buone ma solo lontano dall’area di rigore. Siccome la palla non gli arriva mai se la va a cercare dove può. Esagera anche oggi in nervosismo ma il suo atteggiamento se non altro è di stimolo per la squadra. L’assist per Trajkovski, nel finale, è suo ed è una delle cose più belle della partita. Degno di nota anche il modo con cui all’ultimo respiro guadagna la punizione dal limite dell’area che purtroppo lui stesso non riesce a concretizzare.

Puscas 5,5: Poteva anche non scendere in campo perchè la palla non la vede mai. La domanda è la solita: colpa sua o della squadra che non gli consegna nemmeno un pallone giocabile?

(dal 44′ s.t. Moreo) s.v.:

LEGGI ANCHE

INCHIESTA CALTANISSETTA: GIAMMARVA RILASCIA DICHIARAZIONI SPONTANEE

GDS – “TUTTI GLI ERRORI DI SIDOTI, ARBITRO DI PARTE”

PROMOZIONE, CARA DI MINEO SI RITIRA

L’articolo Palermo – Benevento 0 – 0, PAGELLE: Bellusci salva, Nesto crea, Trajkovski spreca proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker