Hi-Tech

Prima connessione a 200 Gbps in Italia grazie alla rete GARR e all'INFN

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La prima connessione a 200 Gbps diventa una realtà in Italia, ad annunciarlo è il CNAF, il centro nazionale di calcolo dell’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) che, grazie alla stretta collaborazione con la rete nazionale di ricerca GARR, è di fatto la prima sede nel nostro paese a poter vantare una connessione di tale portata alla rete geografica globale.

Attraverso la rete GARR, il CNAF potrà di scambiare dati con l’intero sistema mondiale delle reti della ricerca e in particolare con il CERN di Ginevra, dove è prodotta l’enorme mole di dati dell’acceleratore LHC; giusto per avere un'idea, dall'inizio dell'anno il volume di dati prodotti dall'LHC si aggira sui 61 PB (Petabyte).

Siamo orgogliosi di annunciare questo risultato – ha dichiarato Massimo Carboni, Chief Technical Officer della rete GARR – perché si tratta di una risposta importante alla sfida dei Big Data che continuano a crescere nell’ambito degli esperimenti scientifici a livello mondiale. Abbiamo realizzato non solo un collegamento robusto e veloce, ma abbiamo dotato il Centro di una infrastruttura resiliente, affidabile e ridondata, grazie alla presenza di link di pari capacità su gran parte della nostra dorsale.


Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 415 euro oppure da ePrice a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker