Hi-Tech

Microsoft OneDrive: tante novità in arrivo a novembre per le app Android e iOS

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Microsoft ha annunciato una serie di novità per OneDrive, l'app multi-piattaforma dedicata al servizio di storage virtuale e che consente di aprire e condividere documenti, foto e altri generi di file.

Diverse le nuove funzionalità confermate dalla stessa azienda di Redmond in un post sul sito internet ufficiale e in arrivo nel mese di novembre nelle app per Android e iOS. Tra queste troviamo:

  • Nuova Mobile Capture: nuova funzionalità che permette di aggiungere metadati personalizzati a tutto ciò che si scansiona con l'app. Per inserire i metadati, basterà avviare una scansione della libreria. La funzionalità inizierà ad essere disponibile su Android e iOS nel mese di novembre
  • Condivisione Note riunione: completata la scansione delle note di una riunione, le versioni Android e iOS di OneDrive suggeriranno automaticamente di condividere i file con gli invitati del medesimo meeting. Tale funzionalità – spiega Microsoft – è stata resa possibile grazie alle potenzialità di Microsoft Graph. La funzione sarà disponibile sia su Android, sia su iOS nel mese di novembre
  • Finestra di condivisione su Word, Excel e PowerPoint: integrata l'esperienza di condivisione comune attraverso cui è possibile condividere e collaborare con altri utenti in modo sicuro.
  • Nuova visualizzazione "Recente" su OneDrive Web
  • Nuova gestione dell'esperienza di accesso: nuova funzionalità attraverso cui è possibile gestire quali utenti possono visualizzare una determinato collegamento. Il rollout di tale caratteristica inizierà a novembre.

Infine, Microsoft ha annunciato la fine del supporto per l'applicazione OneDrive Desktop su Mac OS X Yosemite 10.10 e Mac OS X El Capitan 10.11 a partire dall'1 febbraio 2019. Maggiori info e immagini nel link in FONTE.


L’iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Techinshop a 534 euro oppure da Amazon a 600 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker