Hi-Tech

Anche gli iPhone con filtro automatico per chiamate spam? Brevetto Apple

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Gli iPhone del futuro potrebbero essere in grado di riconoscere automaticamente le chiamate pubblicitarie e reagire in vari modi – avvisando semplicemente l'utente o addirittura non riproducendo suoneria e vibrazione. L'ufficio brevetti statunitense ha pubblicato proprio ieri un brevetto di Apple (depositato già la primavera dell'anno scorso) che descrive proprio questo tipo di innovazione software – a distanza di appena qualche giorno dalla presentazione dello screening delle chiamate da parte di Google.

L'algoritmo di rilevamento di Apple si basa, stando al brevetto, su una serie di parametri che il numero chiamante invia al dispositivo destinatario, come per esempio l'equipaggiamento di rete usato, i server di appoggio, il protocollo della sessione e molto altro. Queste informazioni vengono confrontate con un database locale (quindi niente cloud, tutte le operazioni sono in locale).

Come sappiamo, la pubblicazione di un brevetto raramente si trasforma in un prodotto reale, ma se Apple riuscirà a trovare un algoritmo sufficientemente preciso e affidabile prevediamo poche obiezioni da parte degli utenti iOS.


Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X è in offerta oggi su a 800 euro oppure da ePrice a 898 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker