Hi-Tech

NASA hackerata, 25enne italiano ritenuto responsabile

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

E' italiano l'hacker ritenuto responsabile di numerose violazioni di siti istituzionali, tra cui figurano anche 8 domini collegati alla NASA, l'agenzia spaziale statunitense. Ad individuarlo sono stati gli investigatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni, che conferma la perquisizione informatica effettuata nei confronti di Z.R., venticinquenne disoccupato di Salò.

Gli attacchi ai siti della NASA risalgono al 2013, ma non sono gli unici messi in atto dall'hacker, che ha preso di mira anche siti istituzionali italiani, per un totale di almeno altre 60 violazioni.

L’uomo é ritenuto responsabile della violazione di sessanta siti istituzionali di enti territoriali, (fra cui quelli della #Polizia Penitenziaria, di alcune provincie della Toscana e della #RAI), nonché di otto domini collegati all’Agenzia statunitense NASA (National Aeronautics and Space Administration)


Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Tiger Shop a 385 euro oppure da ePrice a 525 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker