Sport

Zamparini al vetriolo. “Le procure non possono perdere, ho compassione per loro”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

27 Gennaio-2017  Maurizio Zamparini

zamparini-4
zamparini furiuoso
27 Gennaio-2017  Maurizio Zamparini

“Una rivincita nei miei confronti. Le procure non possono perdere, ho compassione per loro. A Palermo non metterò più piede, venderò tutto”. Maurizio Zamparini reagisce con una durezza che sfocia nella rabbia. La frase, contenuta in una intervista a Salvatore Geraci per il Corriere dello Sport, è fin troppo chiara. Il patron si sente perseguitato dalla giustizia e si sfoga. Parla di investire nell’agricoltura insieme alla moglie, dice a chiare lettere che con Palermo ha chiuso ma non si arrende.

LA DECISIONE DEL RIESAME: ARRESTI DOMICILIARI PER ZAMPARINI

Zamparini ha più volte urlato la sua innocenza e lo farà ancora. Magari, a freddo, tornerà a parlare di calcio, di Foschi e di modulo. Adesso però si sfoga, parla di un addio ancora più rapido di quello che era programmato, vuole chiudere la lunga storia con Palermo e lo fa parlando sempre di una città che ha amato e dalla quale – secondo il suo giudizio – è stato amato al di là della protesta rumorosa di una nutrita frangia di tifosi che gli ha voltato le spalle.

Forse, sotto sotto, se l’aspettava: l’inchiesta della Procura aperta un anno fa lo ha fatto andare via di testa già dagli inizi, quando le Fiamme Gialle fecero irruzione in società e nei suoi uffici per effettuare perquisizioni minuziose. L’ultimo anno è stato un calvario per lui, che ha lasciato ogni carica operativa e che sta cercando l’acquirente giusto per uscire definitivamente di scena. La “spallata” di ieri certamente non farà bene, né a lui né al Palermo.

A caldo, pochi minuti dopo aver saputo della decisione del Riesame che dispone gli arresti domiciliari (ma la sentenza non è esecutiva in attesa del ricorso alla Cassazione) Zamparini aveva tuonato. “Farò ricorso in Cassazione, verrà dimostrata da prove lampanti l’inconsistenza di tutte le accuse indiziarie. Ho incaricato i miei legali di Londra di portare il mio caso, per quanto sta accadendo con la Procura di Palermo, davanti al Tribunale Internazionale dei Diritti dell’Uomo. Non richiederò danni ma la tutela della mia immagine di uomo profondamente onesto e lontano mille miglia dai reati che vengono ipotizzati. Sono ancora un cittadino libero”.

LEGGI ANCHE

PALERMO – CROTONE, PROBABILI FORMAZIONI

PALERMO – CROTONE: I PRECEDENTI

CAOS SERIE B: DECRETO DEL GOVERNO, SUI RIPESCAGGI DECIDERÀ IL TAR

L’articolo Zamparini al vetriolo. “Le procure non possono perdere, ho compassione per loro” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker