Hi-Tech

Telegram Desktop 1.4 evita condivisione indirizzo IP durante le chiamate

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Telegram è un'applicazione diffusa ed apprezzata anche in virtù della particolare attenzione posta agli aspetti della sicurezza e della tutela della privacy. Nel corso del weekend appena concluso, tuttavia, un ricercatore ha messo in evidenza una potenziale falla nella sicurezza che espone l'indirizzo IP dell'utente durante l'avvio di una chiamata effettuata tramite il client desktop. Fortunatamente, il team di sviluppo ha prontamente rilasciato la nuova versione 1.4 che corregge il problema.

La notizia rappresenta un buono spunto di riflessione per ricordare come funziona il sistema di chiamate Telegram e quali sono gli accorgimenti da adottare per evitare di condividere informazioni indesiderate. La premessa iniziale è che le chiamate possono essere effettuate in modalità peer-to-peer (con tutti o solo con i contatti) o passando dai server di Telegram – la seconda modalità offre il massimo della sicurezza, visto che anche l'indirizzo IP viene mascherato, ma, come sottolineano gli sviluppatori, determina un leggero calo di qualità audio.

Sino alla versione precedente del client desktop di Telegram, e a differenza di quanto si riscontrava con la versione mobile, non era possibile disattivare del tutto la modalità peer-to-peer. A causa di un bug, inoltre, la modalità peer-to-peer impostata di default era quella che permetteva a tutti e non esclusivamente ai propri contatti di visualizzare l'indirizzo IP. Con la nuova release 1.4, l'impostazione di default del peer-to-peer è I miei contatti, ed è disponibile l'opzione Nessuno che la disabilità del tutto.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker