Politica

Beppe Grillo ha detto la sua sulla manovra e sulla manifestazione del Pd

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

Accertato che la parola chiave della giornata, e forse anche delle prossime, almeno sul fronte M5s, è "frou frou" – che sembra mandare in cantina l'altro appellativo classico, il celebre "radical chic" – Beppe Grillo guarda alla piazza del Pd e alle critiche alla manovra e, via Blog, domanda: "Ma da dove viene questa mentalità? Per quale ragione sembra così incredibile fare un po' di deficit allo scopo di ripartire dagli ultimi?"

"Pensiamo – riprende – all'ideologia frou frou, da dove viene? Se non siamo del tutto ipocriti, sappiamo che il nostro paese è il regno dell'indiretto, del non chiarito, in cui centinaia di migliaia di privilegiati manifesta la sua paura di condividere con il popolo i suoi timori più profondi, non solo i timori… Proprio i problemi che hanno visto volgere al basso le loro chances". Insomma, "il regno dell'indiretto, della comunicazione ipocrita. Non importano le ragioni storiche che ci hanno portato a questo punto. La divisione che si è creata fra chi si deve sbattere per vivere e chi ha ereditato un po' di ipocrisia strutturata sembra insanabile, ma – assicura Grillo – non lo è".

"Abbiamo assistito alla più riuscita sintesi possibile della vecchia alleanza fra pdl e pd-L. Intanto solo due strade sono possibili: lasciare i cittadini meno frou frou nelle mani della speculazione finanziaria oppure cercare di difenderli da questi numeretti folli". "La narrazione frou frou non puo' arrivare a negare la realtà, e nessuna narrazione ha piu' importanza quando i nodi vengono al pettine. Fa tristezza vedere gli eredi di una tradizione progressista così in preda al panico per i loro stessi destini, che nessuno vuole toccare in fondo. Dovrebbero solo tentare di rivedere il loro concetto di partecipazione".

"La piazza del Pd? I soliti treni e bus pagati"

La piazza Pd di oggi? "I soliti treni e autobus pagati non si sa da chi hanno riunito i discretostanti del paese a 'protestare per contarsi' contro questo governo, che gli risulta incomprensibile", è la lettura di Grillo, che giudica "spettacolarmente oltre la perfezione artistica" la frase di Martina "abbiamo capito la lezione, ora dateci una mano". "Efficace come tratta da un film di Stanley Kubrick. La logica che ri-mette insieme Tajani, Zingaretti, e tutti gli italiani che si identificano nella socialità frou frou", incalza il garante M5s.

In piazza dunque, secondo Grillo, c'erano un partito e "gente che non capisce ancora una cosa molto semplice: in Italia ci sono tantissimi poveri, quasi poveri e persone spaventate dalla loro stessa casella postale", mentre "questo governo pensa a loro quando vuole fare deficit, ancora entro il 3%, desidera ripristinare quello stato sociale che i frou frou hanno abbandonato". "Se hanno capito la lezione, per dirla con Martina, non hanno bisogno di alcun aiuto", scrive ancora, in un altro passaggio, Grillo. "In genere chi ha capito quello che succede agisce di conseguenza, senza elemosinare consensi fatui per salvare se stesso. Allora, purtroppo, c'è da dubitare – incalza il cofondatore M5s – che il Pd abbia capito una qualsiasi cosa diversa dalla necessità di risorgere dalle proprie ceneri".

"Noi, adesso, stiamo sforzandoci per creare una nuova identità del paese, non più diviso fra esclusi ed inclusi nei privilegi. Non più tagliato in due metà inconciliabili soltanto perché non saprebbero cosa raccontare ai loro figli e nipoti. Ed è piuttosto triste vederli aggrapparsi ad una storia che non hanno più, non fosse altro perché l'hanno tradita in un abbraccio mortale con gli azzurrini", osserva ancora. "La nostra storia è breve, per nulla fraintendibile, così la battaglia non è cambiata: loro criticano le nostre intenzioni senza alcun riferimento; noi, invece, cerchiamo di evitare – rivendica – che tornino ad imporci il dominio della finanza sul mondo reale. Indipendentemente dalla maschera che indossano a seconda dei timori che li affliggono". 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker