Hi-Tech

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Nuovo appuntamento con il mondo delle auto elettriche: ho ripreso in mano una vecchia conoscenza, smart EQ fortwo. Presentata per l'occasione nella versione con caricatore AC da 22 kW, in grado di portarla dal 10 all'80% in meno di un'ora, smart EQ fortwo è stata protagonista di un viaggio alla scoperta delle centrali storiche di Enel dedicate alla produzione energetica da fonti rinnovabili, dalla Centrale Geotermica di Larderello a quella Idroelettrica di Piano della Rocca.

Rimandandovi alla recensione e alla guida alla ricarica di smart EQ fortwo, riassumo prima di iniziare i principali dati: motore da 60 kW, batteria da 17.6 kWh, 160 Nm di coppia e 130 chilometri orari di velocità massima (limitata elettronicamente). La batteria è garantita 8 anni o 100.000 chilometri e può essere ricarica con il modulo standard, che accetta fino a 4.6 kW, e con il "supercharger", accessiorio optional da 22 kW.

Sappiamo già da qualche tempo che la gamma smart sarà solamente elettrica a partire dal 2020: la produzione delle versioni a benzina terminerà nel primo semestre del 2019 e, esaurite le scorte, la termica si estinguerà ufficialmente. Tre i modelli EQ disponibili: cabrio, fortwo e forfour.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker