Hi-Tech

Elon Musk accusato di frode dalla SEC: il titolo Tesla crolla in borsa

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

In seguito al tweet del 7 agosto in cui Elon Musk annunciava la volontà di privatizzare Tesla, la SEC (Securities and Exchange Commission, ovvero l'autorità che vigila sul mercato azionario di Wall Street, equivalente alla nostra Consob) ha intentato un'azione legale nei confronti dell'imprenditore sudafricano, accusandolo di aver turbato il mercato con "dichiarazioni false e ingannevoli" . In seguito all'annuncio, infatti, le azioni di Tesla avevano subito un'impennata dell'11%.

Nel tweet in questione Musk ipotizzava un delisting (ovvero la revoca delle quotazioni in borsa) di Tesla a 420 dollari per azione, un valore che per la SEC non ha né capo né coda: anzi, secondo l'autorità, il numero 420 al quale Musk ha fatto riferimento sarebbe più probabilmente legato alla "cultura della marijuana" (420 è infatti il nome in codice per riferirsi a questo tipo di sostanza, di cui Musk ha fatto uso durante una recente ospitata in un programma radiofonico)

All'accusa – depositata presso il tribunale di New York – è subito seguito un crollo dei titoli della società, arrivati a perdere fino al 10,56%.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker