Sport

Caos Serie B, parte l’udienza al TFN. Ma la Ternana ricorre al Consiglio di Stato

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

figc

Caos Serie B, nuovo episodio. Continua la telenovela legata al format della serie B e ai possibili ripescaggi con le squadre coinvolte che oggi si sono presentate in udienza dalle 14.30 per discutere nuovamente la questione davanti al TFN, primo grado della Figc e iniziare da capo l’esaurimento dei vari gradi di giudizio della giustizia sportiva.

IL CATANIA CHIEDERÀ RISARCIMENTO: “DANNI CHE SUPERANO I 10 MILIONI”

Il Tar del Lazio ha infatti respinto le istanze cautelari della Pro Vercelli, che si opponeva all’inammissibilità e improcedibilità dei ricorsi decisa dal Collegio di Garanzia del Coni e oggi al TFN sarà il Catania a promuovere la questione e le altre squadre (Ternana, Pro Vercelli, Siena e Novara) ad aderire all’istanza. L’unica spaccatura è in merito alla volontà di scendere il campo: gli etnei sarebbero pronti a scendere in campo a Rende, mentre le altre chiedono una nuova sospensione dei match alla Lega Pro.

Ormai però il clima è da lotta senza quartiere e mentre le squadre fanno anche appello per chiedere l’intervento del governo, ecco che la Ternana presenta un’altra iniziativa parallela: gli umbri hanno infatti presentato un ricorso autonomo al Consiglio di Stato per “l’annullamento e/o la riforma, previa adozione di misure cautelari ex art. 55 e 56 cpa, dell’ordinanza del Tar Lazio del 27 settembre con la quale veniva respinta l’istanza cautelare”.

LEGGI ANCHE

ZAMPARINI: “PONTE DEVE TROVARE INVESTITORI”

DILETTA LEOTTA: “FOTO HACKERATE? LE RIFAREI…”

TOTTI E IL CALCIO A BALOTELLI: “IL FALLO PIÙ BRUTTO DELLA MIA CARRIERA”

LA PROGRAMMAZIONE TV DELLA SETTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

 

 

L’articolo Caos Serie B, parte l’udienza al TFN. Ma la Ternana ricorre al Consiglio di Stato proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker