Hi-Tech

Apple: presunta violazione di 8 brevetti sulla sicurezza di FaceTime e iMessage

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Apple è nuovamente sotto accusa per la presunta infrazione di brevetti, questa volta legati alle tecnologie di cifratura adottate dai suoi servizi di comunicazione come FaceTime e iMessage, oltre che al sistema VPN integrato in iOS. A citare in giudizio Apple è la società finlandese MPH Technlogies, attiva nel campo della sicurezza, la quale ha portato la casa di Cupertino davanti alla corte del Distretto Nord della California.

Gli 8 brevetti in questione descrivono dei sistemi per instaurare una comunicazione sicura tra dispositivi, i quali sarebbero stati implementati dalla casa di Cupertino all'interno di iOS, macOS e watchOS in violazione della proprietà intellettuale detenuta da MPH. Secondo quanto riportato all'interno dei documenti depositati, pare che Apple e MPH siano entrate in contatto a partire da fine 2016, quando la società aveva notificato alla casa della Mela la potenziale infrazione dei suoi brevetti e le aveva proposto un accordo di licenza.

In seguito alle proprie valutazioni interne, Apple aveva stabilito che non vi erano le basi per poter porre sotto licenza le tecnologie contestate. Successivamente, in risposta alle richieste di MHP nel 2017, la casa di Cupertino ha minacciato la società di mettere in atto un'analisi dei brevetti contestati che avrebbe portato alla loro cancellazione in quanto non validi, tuttavia questa minaccia non si è mai concretizzata.


Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da Tiger Shop a 314 euro oppure da Amazon a 407 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker