Sport

Il Palermo deve invertire la rotta. Tedino, servono idee e coraggio

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

pagelle ironiche amenta e ferrara palermo cremonese 2 a 2

Urgono cambiamenti. I pareggi, deludenti, contro Salernitana e Cremonese non hanno fatto altro che rimarcare le crepe già profonde tra squadra e città. Il Palermo a Foggia non può sbagliare, i tifosi attendono una prestazione convincente e la pressione per Tedino e i suoi ragazzi è già alta alla terza giornata.

FOGGIA – PALERMO, X FACTOR: QUANTI PAREGGI NEI PRECEDENTI

Tedino ha fatto le sue scelte, peraltro rischiose. Ha optato per un dietrofront tecnico – tattico dopo un precampionato preparato con un 4-3-1-2 che garantiva densità nel centro del campo e sfogo sulle fasce grazie alle discese di Salvi e Mazzotta. In campionato si è tornati alla difesa a tre, la “cara” vecchia difesa, che il Palermo (non solo con Tedino) si porta dietro” da anni. Il motivo? Forse la inaspettata permanenza di Rispoli e Aleesami. Tedino evidentemente ritiene che i due terzini di fascia non possano giocare in una linea a quattro e sta ridisegnando il Palermo nel tentativo di reinserirli gradualmente: attualmente Rispoli è fuori per motivi muscolari, Aleesami invece potrebbe giocare. E forse questo schema garantisce al tecnico maggiore solidità in mezzo, considerata la penuria di alternative a centrocampo. In ogni caso a Foggia il Palermo si schiererà con il 3-5-1-1.

Ma nel calcio non è solo questione di tecnica o di tattica. C’è molto altro. C’è da dare una scossa all’ambiente e nella conferenza stampa di ieri pomeriggio Tedino è sembrato più deciso del solito, più sicuro di sè e dei mezzi a disposizione: psicologia? Convinzione? Vedremo, di sicuro c’è da ridare fiducia a un ambiente depresso, c’è un difficile equilibrio di spogliatoio da mantenere, c’è tutta un’alchimia da creare che va oltre le questioni puramente numeriche. Ci vuole coraggio e magari un po’ meno prudenza per superare gli ostacoli.

FOGGIA – PALERMO: LE PROBABILI FORMAZIONI

Tedino è stato prodigo di belle parole per gente come Struna e Nestorovski che avevano la valigia in mano, a loro che hanno esperienza e carisma vuole regalare un’altra occasione di riprendersi il Palermo e di trovare insieme la via maestra della vittoria. Che poi resta sempre la medicina migliore per guarire dai mali del calcio, tre punti a Foggia potrebbero cancellare tante preoccupazioni e tanti dubbi, magari eccessivi visto che siamo alla terza giornata ma che sono figli di due anni di insuccessi e di una situazione ambientale non favorevole che ha pure il suo peso sul rendimento complessivo.

SERIE B: IL PROGRAMMA DELLA TERZA GIORNATA

Resta un problema non da poco, quello della mancanza di soluzioni offensive: il gioco del Palermo ha pochi sbocchi, soprattutto se continuerà a svilupparsi con passaggi prevalentemente orizzontali e con un ritmo di gioco estremamente basso. Tedino ha sottolineato che contro la Cremonese siano arrivate numerose conclusioni in porta: il dato è oggettivo ma a volte i numeri, da soli, non spiegano certe cose della partita. Magari la sosta di campionato e un lavoro sul campo più sereno e continuo hanno prodotto il miracolo. Domani sera vedremo.

LEGGI ANCHE:

PALERMO, PUSCAS IN DUBBIO. I DILEMMI DI TEDINO CONTRO IL FOGGIA

PALERMO, ISCRIZIONE OK. PRONTA NUOVA FIDEIUSSIONE

L’articolo Il Palermo deve invertire la rotta. Tedino, servono idee e coraggio proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker