Hi-Tech

Trend Micro e la raccolta dati delle app macOS: 'è per sicurezza, ma la togliamo'

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Trend Micro ha risposto alle accuse di violazione della privacy emerse nel corso della giornata di ieri nei confronti di alcune sue app per macOS, tra cui Dr. Cleaner, Dr. Unarchiver. Sono state rimosse dall'App Store perché sospettate di raccogliere dati personali e inviarli a server esterni all'insaputa dell'utente.

La società di sicurezza ha spiegato che le app raccolgono solo una volta "un piccolo snapshot della cronologia di navigazione nelle 24 ore antecedenti all'installazione", per motivi di sicurezza: vogliono verificare se l'utente ha rischiato di infettare il proprio sistema con adware, trojan e altre minacce navigando in Rete. Trend Micro dice inoltre che la raccolta dati è chiaramente indicata nella EULA delle varie app (QUI per esempio c'è quella di Dr. Cleaner), e che i dati non venivano inviati in Cina, ma a un server statunitense Amazon AWS gestito direttamente da Trend Micro.

Detto questo, onde evitare ulteriori fraintendimenti in futuro, Trend Micro ha preso i seguenti tre provvedimenti:


Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Clicksmart a 389 euro oppure da ePrice a 456 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker