Hi-Tech

Uber, nuovi partner per il servizio dei taxi volanti UberAIR

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Uber Elevate abbraccia due nuovi partner per proseguire lo sviluppo di UberAIR. Il progetto relativo al servizio dei taxi volanti si avvarrà del contribuito dell'Università del Texas a Austin e del laboratorio di ricerca dell'esercito degli Stati Uniti per sviluppare una nuova tecnologia di rotori, sia per migliorare l'efficienza che il rumore del velivolo.

Si tratta di un ulteriore step in attesa del primi voli dimostrativi a Dallas, Los Angeles e Dubai entro il 2020, con la nuova tecnologia che sarà impiegata dalla compagnia nella sua rete di servizi di ride sharing elettrico che potranno concedersi il lusso di aggirare il traffico semplicemente decollando in verticale.

L'azienda ha divulgato le prime specifiche, sviluppate grazie al supporto tecnico della NASA e di altre compagnie aerospaziali. UberAIR vanterà una velocità di crociera compresa tra i 240 e i 320 km/h e viaggerà ad un'altitudine tra i 300 e i 600 metri, mentre la batteria garantirà un'autonomia di circa 100 km (96 per l'esattezza) con una sola carica. Il servizio sarà aperto al pubblico nel 2023.


Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 264 euro oppure da Unieuro a 381 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker