Sport

“L’acchianata” del Palermo: ci vuole un… miracolo. Santa Rosalia, pensaci tu

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

santa-rosalia

santa-rosalia-1
santa-rosalia-2
santa-rosalia-3
santa-rosalia-4
santa-rosalia-5
santa-rosalia

E’ il giorno del Festino di Santa Rosalia, della grande processione del Carro, della grande partecipazione di una folla devota alla sua santa patrona. E’ un giorno speciale per Palermo ed è un giorno speciale anche per Lollo Franco: è lui che firma, insieme alla celebre fotografa Letizia Battaglia, la direzione artistica; è lui che riesce ad amalgamare il sacro e il profano, lo sportivo e l’attore, la realtà con la finzione. E’ lui l’artista, il “goleador” di questo Festino.

MERCATO PALERMO, SONDAGGIO PER CAPRADOSSI

Si parla di “acchianata” e magari pensi che il riferimento è a Santa Rosalia. Invece no, tra una pausa e l’altra di un Festino che lo sta vedendo splendido protagonista, Lollo Franco sorprende tutti e fa riferimento al Palermo, all’acchianata del Palermo, a quella Serie A persa per un soffio e ancora in bilico tra le aule giudiziare.

PALERMO, ANCHE IL VERONA SU DI CARMINE

Lollo Franco è tifoso, anche sanguigno perché il calcio è popolare e anche lui è popolare, come il Festino di quest’anno, come gli altri tre che ha diretto, come il teatro che lo ha visto protagonista insieme a personaggi come Luigi Maria Burruano, Giorgio Li Bassi, Tony Sperandeo o Salvo Licata.

CACIA: “SONO CONTENTO PER FOSCHI”

E da tifoso popolare, Lollo Franco, una settantina d’anni portati allegramente, più che parlare del Palermo vuole urlare per i torti subiti dalla squadra rosanero e di conseguenza dalla città che la squadra rappresenta, la “sua” Palermo.

MERCATO PALERMO, SULLE TRACCE DI HAAS

“Cominciamo da Frosinone – esorta Lollo -, si può vedere una roba del genere? Una partita falsata chiaramente da una serie di episodi che hanno ferito il sentimento anche degli sportivi neutrali, una rappresentazione negativa dello sport più popolare che avrebbe dovuto essere punita con ben altra gravità. E invece, nonostante il riconoscimento degli episodi contrari alla realtà sportiva, non è successo nulla di particolarmente rilevante. E il Palermo è stato defraudato”.

MERCATO PALERMO: PER PUSCAS SPUNTA ANCHE IL FROSINONE

Santa Rosalia, pensaci tu… Quante volte i tifosi hanno pronunciato questa richiesta di grazia in prossimità di salvezze impossibili o a speranze di promozione. E Lollo Franco, che in questi giorni ha un rapporto… diretto con la Santa patrona della città di Palermo, spera ancora. Guarda il carro a poche ore dal debutto in scena, si coccola la statua della Santa ancora da svelare al pubblico e in cuor suo formula una richiesta di grazia.

PALERMO, SLITTA LA DECISIONE SUL DISSEQUESTRO

Il 17 si decide sul caso dei messaggini del Parma, mi sembra che ci siano tutti i presupposti per chiedere che sia fatta giustizia. Magari in Serie A ci arriviamo tra qualche settimana, chissà….”. Pochi altri palermitani saprebbero recitare queste parole con l’aria da sognatore che Lollo Franco sa assumere, sul palcoscenico come nella vita.

Non sai mai se sta recitando, se dice davvero, se scherza, se ci prende in giro, se “si” prende in giro. Ma che importa…
Santa Rosalia, ti salutiamo stasera con l’onore che meriti, ti chiediamo di liberare Palermo dalla “peste” dei giorni moderni. E, se non è troppo, fai che il Palermo torni in Serie A.

(Foto di Lorenzo Gatto: spettacolo “Rosalia è Palermo”, diretto da Lollo Franco con la compagnia “Attori detenuti dell’Ucciardone”)

L’articolo “L’acchianata” del Palermo: ci vuole un… miracolo. Santa Rosalia, pensaci tu proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker