Hi-Tech

Un neutrino rivela l'origine dei raggi cosmici: una scoperta rivoluzionaria

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Per la prima volta nella storia dell'astronomia, gli scienziati sono riusciti a individuare la possibile sorgente di un neutrino cosmico, grazie all'associazione con una sorgente di raggi gamma, cioè fotoni di alta e altissima energia. Si tratta di un blazar, cioè una galassia attiva con un buco nero supermassiccio al centro, che dista 4,5 miliardi di anni luce in direzione della costellazione di Orione.

Un risultato straordinario, pubblicato su Science, a cui i ricercatori sono arrivati combinando i dati del rivelatore di neutrini IceCube, che opera tra i ghiacci del Polo Sud, e altri 15 esperimenti per la rivelazione dei fotoni dalla Terra e nello spazio, tra cui diversi satelliti della NASA ed ESA e i telescopi Magic sull'isola di La Palma alle Canarie.

Per capire meglio la faccenda però, è utile fare un passo indietro: il 22 settembre 2017, l'esperimento IceCube – posizionato tra i ghiacci dell'Antartide allo scopo di studiare i neutrini di origine cosmica – ha identificato un neutrino con energia sufficientemente elevata da poter essere considerato di origine cosmica, poi ribattezzato Ic-170922A.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker